Consigli per la sostituzione del pranzo

di Dott.ssa Gloria M. Barraco

Rubriche II nutrizionista risponde Consigli alimentari

Domanda

Salve!

Mi chiamo Monica, ho 42 anni, sono alta 165 cm e peso 65 Kg.

Faccio attività fisica regolarmente (corro 30 minuti tutti i giorni, seguiti da un'altra mezz'oretta di esercizi come addominali, squat, ecc).

Cerco di avere un'alimentazione il più possibile corretta e varia: un'abbondante colazione al mattino con latte, yogurt e 2 fette biscottate e un frutto, un primo (70 grammi di pasta con verdure) a pranzo e carne o pesce con verdure a cena. Nei due spuntini mangio un frutto.

Il mio problema sono i pranzi di due giorni la settimana, nei quali al lavoro non ho la pausa pranzo.

Posso sgranocchiare qualcosa di frugale, ma non posso fermarmi e fare un pasto vero e proprio.

Ho provato con due pacchetti di cracker, ma arrivo all'ora di cena che mi mangerei anche la credenza!

Con cosa potrei sostituire il pranzo? Un panino? Ma ho paura delle calorie in più, sono meglio le barrette energetiche sostitutive dei pasti?

Attendo un vostro consiglio!

Grazie infinite,
Monica

Risposta

Gentile Monica,

sì certo per i pasti veloci e fuori casa il panino, magari di farina integrale, è un'ottima scelta.

Ora non conosco i suoi gusti e non conosco i suoi fabbisogni nutrizionali, però potrebbe mettere dell'affettato, del tonno, del formaggio, da completare con della verdura: pomodoro a fette, foglie di lattuga o anche delle zucchine o melanzane grigliate in modo da non perdersi, in quei pasti, i nutrienti e la freschezza di ortaggi e verdure.

Cordialmente,
Dott.ssa Gloria Barraco



Dott.ssa Gloria M. Barraco

Biologo Nutrizionista
gloriabarraco.nutrizionista@gmail.com
Seguimi su facebook: Officina del Nutrizionista

www.lospicchiodaglio.it