Ho dei problemi con la cottura della carne

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Alimenti

Domanda

Buongiorno, sono alle prime armi in cucina e il Vs sito mi è molto utile.

Ho solo un piccolo problemino: sono un disastro a cucinare la carne (anche la braciola più semplice diventa una suola di scarpa!) Volevo sapere se c'è una regola fissa sulla cottura in base al tipo di carne (es. tempo e modalità: fiamma alta, media o bassa).

Spero di non aver fatto una domanda sciocca.
Grazie.
Eri da Verbania

Risposta

Ciao Eri
Comprendo perfettamente il tuo problema, la cottura della carne è in realtà uno dei passaggi più complicati da apprendere in cucina. Non preoccuparti però: se ti armi di un pochino di pazienza vedrai che ti riuscirà sicuramente.

Se la carne diventa dura è perché è stata cotta troppo, oppure in modo tale da farle perdere tutti i succhi interni (attenzione a non pungerla), che sono quelli che le danno tenerezza. Certo anche il taglio è importante e la qualità della carne che acquisti.

Il primo consiglio che ti do è pertanto quello di acquistare della buona carne. Il colore del muscolo deve essere di un rosso vivo e intenso, l’odore gradevole. Il grasso deve essere bianco o giallo paglierino. Al tatto deve essere compatto, se compresso con una nocca deve infossarsi, ma ristendersi immediatamente. Le carni sofisticate (come ad esempio idratate o eccessivamente grasse) sono solitamente patinose, appiccicose, con odore sgradevole.
Attenzione se la congeli, consumala entro 6 mesi altrimenti tende a disidratarsi e diventare dura quando la cuoci.

Per quanto riguarda la cottura, invece, ti consiglio di leggere questo articolo che ho scritto proprio per chi, come te, è alle prime armi:
Come si fa... una buona bistecca?

Ti lascio quindi i link di qualche ricetta semplice che ti aiuterà a prendere dimestichezza con la preparazione dei vari tipi di carne:


Se hai altri dubbi non esitare a contattarmi ancora.
Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it