Questo sito contribuisce alla audience di

Olio di semi di mais

Ingredienticondimenti

Olio di semi di mais

CARATTERISTICHE

L'olio di semi di mais è un olio di origine vegetale ottenuto dai germi dei semi della pianta Zea mais (famiglia delle Graminacee). Il germe è una particella che si trova all'apice del chicco di mais, che viene recuperata in genere da altre lavorazioni del chicco (come ad esempio l'estrazione dell'amido).

Ha una consistenza molto leggera e un colore giallo appena accennato. Ha un sapore delicato, gradevole, poco caratteristico.

Nell'industria alimentare è molto utilizzato nella preparazione dei prodotti da forno, nella maionese o per la frittura. E', infatti, un olio che non irrancidisce facilmente e ha una buona stabilità e punto di fumo. Viene comunemente utilizzato anche per il condimento a crudo.

Io lo consiglio per la preparazione della maionese, dei dolci o di alcuni piatti cinesi, mentre per la frittura preferisco l'olio di oliva o l'olio di semi di arachide e per il condimento a crudo l'olio extravergine di oliva.

STAGIONE

Tutto l'anno

MESE MIGLIORE

-

PROPRIETÀ NUTRITIVE

L'olio di semi di mais è costituito dal 99,9% di lipidi, di cui il 16% saturi, il 32% monoinsaturi ed il 52% di polinsaturi.
Contiene vitamina E.

PARTE EDIBILE

100 %

CALORIE

899 Kcal per 100g di prodotto.

COME SCEGLIERE

-

COME CONSERVARE

L'olio di semi di mais va conservato ben chiuso, in ambiente fresco, lontano da fonti di calore.

COME PULIRE

-

PRINCIPALI METODI DI COTTURA

-

DOSI PER PERSONA

1 cucchiaio (10 g circa)

NOTE

-

APPROFONDIMENTI

-


www.lospicchiodaglio.it