Questo sito contribuisce alla audience di

Pelare la coda di rospo

di Barbara Farinelli

Rubriche Scuola di cucina La preparazione del pesce

La coda di rospo, o rana pescatrice, è un pesce di mare che vive sui fondali sabbioso-fangosi del Mediterraneo e dell'Atlantico. Molto comune in Sicilia, nell'Adriatico e nel Tirreno.
Ha una testa massiccia, di forma appiattita e allargata, coperta di creste ossee e spine. La bocca è di conseguenza molto grande e rivolta verso l'alto. Il corpo ha invece forma affusolata. E' di colore bruno violaceo e bianco sul ventre. Ha una dimensione media di 20-80 centimetri, ma ne esistono anche degli esemplari di 2 metri.

La coda di rospo ha una carne magra dal sapore delicato, di colore bianco rosato, molto buona e pregiata. Viene commercializzata fresca o surgelata, privata della testa e con solo parte della pelle. Se non volete farvela pulire dal pescivendolo, anche perchè gli scarti sono ottimi per la preparazione del brodo di pesce, vi do alcuni consigli su come fare.

Lavare la coda di rospo Lavare bene la coda di rospo e metterla su un tagliere.
Eliminare la pelle dalla coda di rospo Aiutandosi con un coltello ben affilato togliere la pelle cominciando dalla schiena del pesce.
Tirare la pelle e aiutarsi con il coltello Procedere piano tirando con una mano la pelle ed aiutandosi con il coltello.
Rifinire i fianchi

Rifinire i fianchi eliminando la parte in eccesso.
Profilare anche il secondo fianco Fatto il primo fianco profilare anche l'altro.
Procedere verso la coda A questo punto procedere verso la coda, tirando la pelle ed aiutandosi con il coltello come visto in precedenza.
Sfilare la pelle Arrivati alla coda, tenere fermamente il pesce con una mano e tirare la pelle con l'altra fino a sfilarla.
La coda di rospo spellata Ecco la nostra coda di rospo spellata.
Eliminare le pinne A questo punto occorre eliminare le pinne. Farlo aiutandosi con una forbice da cucina.
Affettare la coda di rospo Se occorre la coda di rospo in tranci affettarla nello spessore desiderato aiutandosi con un pesante coltello.
Eliminare la coda Eliminare la coda dall'ultimo trancio.
I tranci di coda di rospo Ecco i tranci ottenuti dalla coda di rospo.
Recuperare gli scarti Le parti biancastre attaccate alla pelle, assieme alle pinne e alla coda si possono utilizzare per preparare un ottimo brodo di pesce.



Se la coda di rospo è molto fresca, i tranci si possono anche congelare. In questo caso metterli in un sacchetto freezer, far uscire quanta più aria possibile, chiuderli bene e metterli in freezer. Mi raccomando riportare sul sacchetto la data del congelamento. Si conservano così per 3 mesi.

Approfondimenti:




www.lospicchiodaglio.it