Questo sito contribuisce alla audience di

Vitamina K: naftochinone e derivati

di Barbara Farinelli

Rubriche Cucina e dintorni Le vitamine

Gruppo:

  • Liposolubile.


Dove si trova:

  • La vitamina K si trova comunemente negli ortaggi a foglia verde (spinaci, lattuga, broccoli, cavoli). Quantità meno importanti, ma comunque apprezzabili, si trovano nei cereali, nella carne e nei latticini.

 

Condimenti nessuno
Carne fegato
Prodotti della pesca nessuno
Latticini e formaggi formaggi in genere
Ortaggi e cereali spinaci, lattuga, broccoli, cavoli, cavolfiori, cime di rapa, avena, soia
Erbe e spezie tè verde
Frutta nessuno
Altro nessuno



A cosa serve:

  • Buono sviluppo e crescita regolare.
  • Prevenzione delle malattie emorragiche.
  • Buona coagulazione del sangue.


Ipovitaminosi (poca vitamina)

  • Nei neonati difficoltà di sviluppo e malattie emorragiche.
  • Negli adulti problemi di coagulazione, sangue al naso, sanguinamento dei capillari.


Ipervitaminosi (troppa vitamina):

  • Ridotta funzionalità epatica.


Chi necessita di quantità addizionali:

  • Neonati prematuri.
  • Soggetti in terapia antibiotica.
  • Persone con anomalie della bile.
  • Persone con alimentazione inadeguata.
  • Pazienti debilitati, con malattie croniche, di salute cagionevole.


Razione giornaliera raccomandata:

  • Non è stata stabilita una razione giornaliera raccomandata. In genere 1 mcg per Kg di peso corporeo di vitamina risulta adeguato e viene correttamente fornito da una buona dieta equilibrata.


Sostanze che ne aumentano l'assorbimento:

  • Nessuna.


Sostanze che ne diminuiscono l'assorbimento:

  • Alcuni farmaci e sali minerali assunti in concomitanza.


Bibliografia:


Testi revisionati e corretti dal Dott. Luigi Schiavo.




www.lospicchiodaglio.it