Patate al vapore

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette preparazioni di base Ortaggi e verdure

    Patate al vapore


    Le patate a vapore sono una preparazione di base per la cottura delle patate che consente di preservarne al meglio sapore e caratteristiche nutrizionali.

    Le patate a vapore così preparate sono un'ottima base per la preparazione di primi, secondi o contorni, ma si possono gustare anche semplicemente condite con olio, sale e fettine di aglio.

    INGREDIENTI

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 140 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    • Lavare accuratamente le patate sotto acqua fresca corrente. Se sono molto sporche spazzolarle delicatamente.
    • Metterle nella vaporiera e cuocerle per 30 minuti. Pungerle con uno spiedino per verificarne la cottura: dovrà entrare senza fatica. La cottura può variare molto a seconda della dimensione delle patate: se sono piccoline possono essere sufficienti 20 minuti, se sono molto grandi ne possono occorrere anche 40.
    • Quando le patate sono cotte ritirarle. Sono così pronte per essere utilizzate.

     

    SUGGERIMENTO PER IL CONDIMENTO

    • Olio extravergine di oliva, sale, aglio e se piace prezzemolo tritato.

    PIETANZE DI ABBINAMENTO IDEALE

    Secondi piatti a base di carne o di pesce.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Come si fa... a pulire le patate?

    I suggerimenti di barbara

    Per la cottura a vapore sono disponibili in commercio diversi dispositivi. Dai semplici cestellli che si mettono in appoggio dentro una pentola, ai cestelli in appoggio sulla pentola, ai cestelli in bambù tipici della cucina cinese (anche'essi in appoggio sopra la pentola). Ci sono quindi le vaporiere elettriche, dotate di cestelli impilabili. Ecco alcuni accorgimenti a seconda del dispositivo utilizzato.

     

    • Se usate un cestello di quelli che si appoggiano dentro la pentola, mettere nella pentola l'acqua verificandone il livello con il cestello: non deve toccarlo. Mettere la pentola sul fuoco con il coperchio e quando bolle mettere gli alimenti a cuocere nel cestello.
    • Se usate un cestello in appoggio sulla pentola, attenzione a non usare poca acqua, che potrebbe così evaporare completamente prima del termine della cottura.
    • Scegliere una pentola delle dimensioni adatte al vostro tipo di cestello.
    • In ogni caso sistemare il cibo nel cestello quando l'acqua bolle, a meno che non usiate una vaporiera elettrica. In questo caso prima si riempondo i cestelli, poi si aziona l'apparecchio.
    • Qualsiasi utensile utilizziate la cottura deve sempre avvenire con coperchio. Attenzione se lo alzate a non scottarvi con il vapore. Alzate il coperchio il meno possibile perchè così facendo si disperde il vapore e i tempi di cottura si prolungano.


    www.lospicchiodaglio.it


    4 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @antonella: grazie! :-)

    antonella ha detto:
    Positivo, molto bene

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Micheal: hai perfettamente ragione, una svista! Grazie per la segnalazione, correggiamo subito.

    Micheal ha detto:
    grazie per la ricettina
    ho solo un'appunto
    dovete correggere le "Informazioni"
    se devono cuocere per 40 minuti... come fa a essere pronta in 15?
    ciauuuu

    4 commenti su 4
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web