Questo sito contribuisce alla audience di

Ho ripreso i chili persi dopo un anno di fatica

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Diete

Domanda

Buongiorno,

sono una ragazza di 24 anni, faccio una vita sedentaria a lavoro, ma ho la passione per la palestra e lo sport, che ho preso seriamente da un anno, frequenza 3-4 volte settimanali di un'ora e mezza. Alterno pesi ed esercizi cardio.

Altezza 1.70 m per 64 chili circa. Il mio corpo è tonico, porto una 42, ma il mio peso, dopo essere arrivata a 60 (obiettivo prefissato), dopo le vacanze, anche se non ho mai smesso l'attività fisica, è tornato nel giro di un mese verso i 63-64 chili, e mi sento gonfia.

  • Colazione: mangio yogurt o latte/+crusca o muesli o fette con marmellata
  • Spuntini: yogurt o frutta
  • Pranzo: carne e verdura con pane o pasta con verdura
  • Cena: carne/pesce con verdura o riso/uova con verdura (durante la giornata bevo 3 caffè zuccherati mediamente) Dopo cena capita che mangi 2-3 fette con miele o marmellata, non riesco a farne a meno di rinunciare a qualcosa di dolce!

Devo variare il piano alimentare? O cambiare il mio allenamento? E potrebbe essere che questi 3-4 chili siano anche in parte gonfiore?

Vi ringrazio anticipatamente e mi scuso per la dilungazione
Ilenia da Padova


Risposta

Cara Ilenia

è difficile per me, attraverso la via telematica, darle le risposte che cerca.

Le consiglio di effettuare una impedenziometria ovvero uno studio della composizione corporea in termini di massa grassa e massa magra. Infatti è probabile che l'attività fisica le abbia consentito di tonificare la massa muscolare e quindi l'incremento di peso potrebbe essere, almeno in parte, dovuto all'aumento della massa magra.

Per quanto riguarda il gonfiore è possibile ridurlo o eliminarlo assumendo dei classici integratori presenti in farmacia o erboristeria. Inoltre cercherei, in palestra, di aumentare l'attività aerobica (cyclette e tappeto) in modo da attivare maggiormente la lipogenesi.

Serena giornata
Dott. Luigi Schiavo



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Come sostituire gli alimenti nella dieta?

Per dimagrire e mantenere il peso forma, è importante adottare una dieta sana, varia ed equilibrata. No ai digiuni, sì alla sostituzione intelligente degli alimenti

Vai all'articolo »