Questo sito contribuisce alla audience di

Problemi di pancia gonfia con la dieta vegan

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Dieta vegetariana e vegan

Domanda

Salve.
Mi presento, mi chiamo Letizia ho 22 anni e sono della provincia dell'Abruzzo. Vorrei un parere e cercherò di essere più breve possibile nello spiegare la mia situazione. Sono diventata vegetariana all'età di 15 anni per motivi etici e dopo cinque anni ho smesso perché per i miei genitori non si può vivere bene senza mangiare carne. Ho 22 anni ora e visto che le mie idee non sono cambiate sono tornata ad essere vegetariana a gennaio e a febbraio sono diventata vegana. Sono cresciuta rispetto a quando avevo 15 anni e mi sono documentata molto; ho letto che ci sono molti studi che documentano che con una dieta vegana si può vivere benissimo, anzi si evitano molto malattie. Sto imparando a mangiare tante cose che prima non mangiavo come i legumi e la pasta. Mangio tantissima verdura, frutta e legumi, e cerco di non esagerare con pane e pasta.

A dicembre dell'anno scorso ho avuto una gastrite a causa di alcune pasticche di Buscofen prese a stomaco vuoto (di notte) per calmare il dolore mestruale. Beh, da allora ho notato che ho sempre una gran pancia; prima bastava che mi regolassi un po' con le schifezze per stare bene, ma ora nonostante io mangi molto meglio non va via. Mangio dolci anche adesso (gelato di soia o cioccolato fondente), ma davvero niente rispetto a prima visto che non è facile reperire dolci vegani a meno che non li prepari personalmente cosa che non ho voglia di fare.

Praticamente mi alzo già con la pancia e quando mi va bene me la porto così fino a sera, quando invece mi va male (cioè quasi sempre) arrivo alla sera con uno stomaco ed una pancia che sembro incinta, gonfia in modo esagerato e che mi crea un gran fastidio sia perché non so che mettere sia perché ho un senso di tensione davvero poco piacevole. Vorrei un parere su cosa può essere a causare questo gonfiore... e su cosa posso fare perché non ce la faccio più, è una cosa bruttissima.

La ringrazio in anticipo per il suo parere.
Distinti Saluti,
Letizia.


Risposta

Carissima Letizia,
i gonfiori addominali sono molto frequenti in chi segue un'alimentazione esclusivamente vegana. Infatti assumendo tutti i giorni abbondanti dosi di cereali integrali, legumi, frutta, verdura e frutta secca spesso comporta, soprattutto a causa dei cereali e dei legumi, la formazione di molta aria da parte della flora batterica del nostro intestino.

Le consiglio di ridurre per qualche tempo i cereali, i legumi e la verdura, di innestare dei fermenti lattici e, quando la sintomatologia migliora, potrà riprendere gradualmente a consumarli.

Distinti saluti
Dott. Luigi Schiavo, Caserta



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it