Questo sito contribuisce alla audience di

Le seppie ripiene sono venute troppo secche

di Davide D'Arcamo

Rubriche La posta dei lettori Alimenti

Domanda

Ciao sono Daniela,
ho provato a cucinare delle grandi seppie ripiene, il ripieno fatto di pan grattato, prezzemolo, aglio, pecorino e parmigiano, un uovo e i tentacoli delle seppie, il tutto tritato, cottura nel forno, ma il risultato è stato un po' deludente: il ripieno era troppo compatto ed è risultato non bene amalgamato dopo la cottura, anzi un po' stopposo andando a rovinare la polpa delle seppie. Alcuni mi dicono che le mettono nel latte un'ora prima di cucinarle... dato che sono intollerante al pomodoro non lo posso usare, mi dite per favore cosa ho sbagliato?

Grazie, Dany


Risposta

Ciao Daniela,
innanzitutto devi tenere presente che il ripieno non deve mai essere troppo asciutto già in partenza, poiché durante la cottura essendo aggredito dal calore tende ad asciugarsi e quindi a non risultare compatto.
Se utilizzi un forno statico, quindi senza aria ventilata e senza vapore, il mio consiglio è quello di introdurre durante la cottura un recipiente con acqua in modo da creare l'umidità favorevole alla cottura ed evitare l'essiccazione del cibo.
Il fatto di mettere le seppie nel latte è un buon consiglio, poiché le rende meno gommose e durante la cottura non tendono ad asciugarsi.
L'ultimo consiglio è quello di ricoprire la superficie con della carta stagnola durante la cottura.

Con affetto
Davide

www.lospicchiodaglio.it