Trova ricetta

Natale 2017: il pranzo delle feste in giro per l'Italia fra gusto e tradizione

News Articoli

Natale 2017: il pranzo delle feste in giro per l'Italia fra gusto e tradizione

Cari buongustai, ci siamo quasi, Natale è alle porte e assieme a magia, tradizioni, luci e colori, porta anche il gusto della cucina tipica sulle nostre tavole.

Sì, perché ogni zona ha i suoi piatti natalizi, ha le sue tradizioni gastronomiche che tornano per il pranzo del 25, o la cena della Vigilia, e ci raccontano una storia antica che unisce cucina contadina, ricette della nonna e prodotti tipici del territorio.

Da me, in Romagna, Natale ha il sapore dei cappelletti in brodo della mamma, del coniglio in tegame della nonna e del mascarpone della zia.

Ma ognuno di noi ha le sue tradizioni fortemente influenzate dal territorio, ecco quindi cosa si gusta a Natale nelle diverse regioni d'Italia.

Valle D'Aosta

Il Natale valdostano ha il sapore della zuppa alla Valpellinentze, dei crostini al miele con i salumi, della carne di manzo cotta nel vino rosso e delle dolcissime pere con cioccolato e panna montata.

Piemonte

In Piemonte a fare da padroni sulle tavole natalizie sono i tradizionali agnolotti, il risotto al radicchio, il cappone al forno, l'insalata di carne cruda, i peperoni in bagna cauda e il gran bollito misto condito con le salse.


Liguria

Le tavole liguri a Natale si riempiono di maccheroni in brodo, ravioli alla genovese, il cappon magro, con verdure e diversi tipi di pesce, faraona con carciofi, biscotti anicini, frutta fresca, frutta secca, canditi e il goloso pandolce.


Lombardia

Tortellini in brodo, tortelli di zucca, cappone ripieno, anguilla in umido o ai ferri e panettone: ecco che il pranzo di Natale lombardo è pronto!

Trentino Alto Adige

In Trentino il Natale si festeggia con i canederli, il capriolo o il capretto al forno, il tradizionale strudel di mele e il goloso zelten con frutta secca e canditi.

Veneto

Sulle tavole venete a Natale si mangiano gnocchi al sugo d'anatra, polenta con baccalà, lesso di manzo con le salse, il pandoro di Verona, il mascarpone e il dolce mandorlato.

Friuli Venezia Giulia

Da Udine a Trieste Natale si festeggia con brovada e muset, una zuppa di rape e cotechino, polenta, trippa con sugo e formaggio, cappone, gulash e Gubana, un dolce morbido ripieno di noci, uva sultanina, mandorle e pinoli.

Emilia Romagna

Il Natale Emiliano è a base di tortellini in brodo, cappelletti, tagliatelle o lasagne, cotechino, purè, lesso, arrosto, lenticchie, panettone, torta di riso e panone dolce di Natale.

Toscana

Il pranzo di Natale toscano ha il sapore dei crostini di fegato, del brodo di cappone, dell'arrosto di faraona o anatra, del bardiccio, una salsiccia di maiale speziata al finocchio, e dei dolcissimi cavallucci e ricciarelli.

Marche

Nelle Marche la tradizione natalizia è fatta di maccheroncini di Campofilone in sugo, cappelletti in brodo di carne, vincisgrassi, cappone arrosto, la golosa pizza di Natà e il fristigno con fichi secchi e anice.


Umbria

Crostini di fegatini, cappelletti ripieni in brodo di cappone, cardi, cappone con torta al testo, grigliata di maiale e di agnello, torciglione e panpepato: ecco il Natale umbro!

Lazio

In Lazio non è Natale senza cannelloni, cappelletti in brodo, bollito, tacchino, abbacchio al forno con patate, stracciatella, panpepato e dolci a base di nocciole.

Abruzzo

Il Natale abruzzese si festeggia con lasagne, zuppa di castagne e ceci, minestra di cardi, agnello arrosto, bollito di manzo e tanti dolci come i calcionetti fritti, le ferratelle e le scrippelle.


Molise

Le feste natalizie molisane sono caratterizzate da zuppa di cardi, brodetto alla termolese, baccalà arracanato, con mollica, alloro, aglio, origano, uvetta, noci e pinolo, o al forno e i calciuni: frittelline dolci, a base di castagne e mandorle.

Campania

Il Natale campano è davvero gustoso con minestra "ammaritata", tortellini e gallina in brodo, cappone ripieno, insalata di rinforzo, broccoli in padella frutta secca e dolci come struffoli, mostaccioli e roccocò.


Puglia

Nel tacco d'Italia il Natale ha il sapore delle cime di rape stufate, dei panzerotti fritti con ripieno di mozzarella, del baccalà in umido e fritto, dell'agnello al forno con i lambascioni, del cuturidd', agnello con spezie e verdure, delle pettole, e delle dolcissime cartellate.

Calabria

In Calabria le feste natalizie sono il momento ideale per gustare le scialatelle con ragù di maiale, la minestra maritata con verdure e fagioli, il capretto al forno, il pesce stocco, il broccolo saltato in padella, i fichi, i torroncini e i dolci al cedro.


Sicilia

Nell'isola del sole Natale è tempo di sinficione, cardi in pastella, gallina in brodo, insalata di arance e aringa, agnello al forno, pasta con le sarde, caponata, cassate, cannoli, mustazzoli e i golosi buccellati di Enna, ripieni di fichi secchi.

Sardegna

Il Natale sardo è a base di pecorino, olive, culurgiones de casu, ravioli ripieni di pecorino fresco, col pomodoro, gnocchetti alla salsiccia, agnello con patate, porcetto al mirto e golosi dolci al miele.


Buon appetito!


di Francesca Barzanti, pubblicato il 22/12/2017

www.lospicchiodaglio.it