Trova ricetta

Baccalà in umido

    5.0/5 (5 voti)

    Ricette secondi piatti pesce

    Baccalà in umido


    Il baccalà in umido è una semplice ricetta per la cottura del baccalà nel sugo di pomodoro, assieme a olive nere, capperi e origano. Una classica ricetta mediterranea per mettere in risalto il sapore di questo pesce in tutta leggerezza.

    Per la preparazione del baccalà in umido è necessario dissalare perfettamente il baccalà e reidratarlo per almeno 48 ore. Tenetene conto quindi e procedete per tempo. Se volete una guida passo passo cliccate qui.

    Per la cottura, utilizzare un pesante tegame antiaderente con il fondo spesso e uniforme. Io a volte uso perfino la tajine, perchè il suo coperchio così particolare mantiene la giusta umidità in cottura. Provatela anche voi!

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 290 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Sbucciare l'aglio e la cipolla e tritarli insieme molto finemente.
    2. Scolare le olive.
    3. Lavare i capperi sotto acqua fresca corrente per eliminare tutto il sale. Metterli quindi a bagno per almeno una ventina di minuti.
    4. Sciacquare il baccalà sotto acqua fresca corrente. Eliminare la pelle, le spine e tagliarlo a pezzetti non troppo piccoli.
    5. Infarinare il baccalà.
    6. Mettere in una capace padella antiaderente metà olio, farlo scaldare e rosolare i tocchetti di baccalà su tutti i lati. Ritirarli quindi su un piatto coperto da carta assorbente.
    7. Pulire la padella, mettere il restante olio e il trito di aglio e cipolla.
    8. Farlo dorare a fiamma media, quindi unire qualche cucchiaiata di brodo e proseguire la cottura per 2-3 minuti.
    9. Aggiungere il pomodoro, le olive, i capperi ben scolati, una manciata di origano e cuocere per 20 minuti a fiamma medio-bassa, coperto.
    10. Mescolare di tanto in tanto e aggiungere brodo se il sugo restringe troppo.
    11. Scoperchiare ed assaggiare per regolare di sale.
    12. Alzare la fiamma, unire il baccalà e farlo cuocere per 5 minuti, girandolo una sola volta a metà cottura, con molta attenzione perchè non si rompa. Con un cucchiaio prelevare un po' di sughetto al fondo ed irrorare il pesce, in modo da farlo ben insaporire.
    13. Unire una macinata di pepe, un filo d'olio a crudo e servire.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, settembre, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Questa ricetta di baccalà è ottima servita con la polenta bianca, oppure con fette di pane abbrustolite.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La frittura di pesce è un secondo piatto di pesce squisito, adatto ai momenti di festa, molto ricco e goloso. Si può preparare con tanti tipi di pesce, ma solitamente non mancano mai calamari e gamberetti, a cui si possono aggiungere pesciolini come sardine, triglie, oppure misto di ...



    Il rombo gratinato con zucchine è un secondo piatto a base di pesce veloce da preparare, semplice, leggero e molto gustoso. Se poi vi fate preprare i filetti dal pescivendolo è ancora più facile! Se invece volete cimentarvi è necessario, con un coltello ben affilato, ...



    Il salmone con erba cipollina è un secondo piatto a base di pesce semplice e leggero, ma nutriente e molto gustoso, soprattutto se preparato con un trancio di salmone di ottima qualità. Il salmone con erba cipollina è un piatto che può essere gustato ...



    I pomodori ripieni di tonno sono squisiti pomodori rossi ramati ripieni di un composto a base di tonno e alici, aromatizzato con paté di olive nere. Per preparare un antipasto, anche da gustare come finger food, al posto dei pomodori ramati utilizzare dei piccoli pomodorini tondi ...



    L'insalata di gamberi e radicchio rosso tardivo è una leggera insalata semplice e veloce da preparare, tipica del periodo invernale, quando arriva sui mercati il radicchio rosso tardivo, che ha sapore più delicato e aromatico rispetto agli altri radicchi, ma soprattutto meno amaro. L'insalata ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web