Trova ricetta

Spiedini di salsiccia alla brace

    5.0/5 (2 voti)

    Ricette secondi piatti carne

    Spiedini di salsiccia alla brace


    Gli spiedini di salsiccia alla brace sono spiedini preparati arrotolando la salsiccia a nastro, chiamata anche Luganega, e infilzandola sugli spiedi. E' così molto più pratica da cuocere e da servire. Per la sua preparazione occorrono degli spiedi, di legno o di metallo, lunghi almeno 20-25 centimetri. Se usate quelli di metallo, che si possono riutilizzare, sceglieteli a sezione quadrata: sono più pratici quando dovete girare la carne.

    La preparazione degli spiedini di salsiccia alla brace è molto semplice, ma attenzione alla cottura: seguite i nostri consigli per un risultato perfetto.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 530 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    Preparazione degli spiedini

    1. Ritirare la salsiccia dal frigorifero almeno mezz'ora prima della cottura. Se è troppo fredda la parte interna cuocerà in modo poco omogeneo.
    2. Tagliarla in pezzi lunghi almeno 20 centimetri, arrotolarla e infilarla sullo spiedo come nella foto. Potete utilizzare spiedi molto corti e infilzare le salsicce arrotolate una per una, oppure spiedi più lunghi ed infilzarle a coppia, come ho fatto io. Il vantaggio di arrotolarle a coppia è che sono più pratiche da girare.
    3. Mettere tutti gli spiedini preparati in un ampio piatto e coprirli.
    4. Lavare il rosmarino, selezionarne le foglie e tritarle finemente. Io uso la mezzaluna su un tagliere.

    Cottura alla brace

    1. La brace ideale per cuocere la carne sarà pronta quanto la fiamma rossa del fuoco si attenua ed una velatura bianca appare sui tizzoni ardenti.
    2. E' questo il momento di mettere la griglia sul fuoco a riscaldare, per poi pulirla con uno spazzolino di ferro, un raschietto o più semplicemente con qualche pezzo di carta da cucina, facendo molta attenzione a non bruciarsi.
    3. Mettere la salsiccia sulla griglia, non troppo vicino alla brace, poiché la cottura deve avvenire a fuoco dolce, girando di tanto in tanto e cospargendo con il rosmarino tritato. Se la cuocete a fuoco troppo alto brucerà all'esterno rimanendo cruda dentro.
    4. La salsiccia non va salata oppure unta durante la cottura.
    5. Il tempo di cottura è solitamente attorno ai 15 minuti.

    CONTORNO DI ABBINAMENTO IDEALE

    Peperonata, insalata mista.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Pungere la salsiccia è una tecnica molto diffusa. Permette alla carne di sgrassarsi in cottura, ma ne altera la morbidezza. Io lo sconsiglio, soprattutto se la salsiccia è di buona qualità.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Le cotolette in crosta di cuscus sono fettine di carne passate nell'uovo e rivestite di cuscus al posto del classico pangrattato. Nella ricetta io vi propongo delle fettine di lonza di maiale, ma va benissimo qualsiasi fettina di carne magra, come il vitello, il manzo, ...



    I fagottini di tacchino ripieni alle cime di rapa sono fettine di tacchino riempite di cime di rapa ripassate e formaggio, piegate e avvolte da una croccante panatura con pezzetti di grissino e paprica. Nella ricetta che vi propongo la cottura è al forno, ma si ...



    L'agnello al forno con patate e olive è un secondo piatto di carne di agnello cotto al forno, semplice da preparare ma molto saporito e adatto a pranzi o cene numerosi che viene preparato solitamente nel periodo pasquale. L'agnello al forno con patate e ...



    La tajine di agnello e carciofi è un gustoso piatto di agnello in umido, servito con i carciofi e le olive. La particolarità di questo piatto è la lenta cottura e la preparazione nella tajine, un particolare tegame di terracotta con il coperchio a forma conica. ...



    Le caramelle Margherita sono dei piccoli e squisiti involtini di carne, pomodorini e mozzarelline. L'effetto che fanno una volta aperti per essere gustati è molto carino e la mozzarella che fonde dona al ripieno sapore e morbidezza. Scegliere pomodorini tipo Pachino non troppo grandi, ma ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web