Questo sito contribuisce alla audience di

Zafferano

Ingredientierbe e spezie

CARATTERISTICHE

Lo zafferano, la spezia che comunemente utilizziamo in cucina, è lo stimma del fiore della pianta Crocus Sativus Linneo. Il fiore, di color viola intenso, quando fiorisce presenta tre stimmi che vengono colti a mano, quindi essiccati e tostati.

In commercio lo zafferano si trova in due formati:

  • in stimmi: solitamente chiusi in vasetti di vetro.
  • in polvere: lo zafferano essiccato e tostato viene macinato fino a diventare polvere, che viene confezionato solitamente in bustine monodose.

Lo zafferano viene utilizzato in cucina per insaporire e colorare le preparazioni, di cui può anche essere vero protagonista, come ad esempio nel risotto alla milanese.

E' una spezia piuttosto costosa. Per produrre un Kg di zafferano secco occorrono infatti circa 200.000 fiori e circa 500 ore di lavoro.

STAGIONE

Tutto l'anno

MESE MIGLIORE

-

PROPRIETÀ NUTRITIVE

Lo zafferano ha proprietà antiossidanti e buone concentrazioni di vitamina B6, B1, B2, B3, e C, sali minerali (calcio, magnesio, manganese), fosforo e potassio.

Pur contenendo 310 Kcal per 100 grammi di prodotto, il suo apporto calorico nelle ricette è praticamente ininfluente a causa delle piccolissime dosi in cui viene utilizzato, solitamente appena 0,1 grammi per 2 persone.

PARTE EDIBILE

100 %

CALORIE

310 Kcal per 100g di prodotto.

COME SCEGLIERE

Scegliere un prodotto di buona qualità, se si preferiscono gli stimmi interi controllare che abbiano un bel colore intenso. Meglio in questo caso che siano confezionati sotto vetro.

COME CONSERVARE

Lo zafferano va conservato in luogo buio e asciutto, nella confezione originale oppure in un vaso di vetro.

COME PULIRE

-

PRINCIPALI METODI DI COTTURA

-

DOSI PER PERSONA

Mezza bustina

NOTE

-

APPROFONDIMENTI

-


www.lospicchiodaglio.it