Questo sito contribuisce alla audience di

Le vitamine

di Barbara Farinelli

Rubriche Cucina e dintorni Le vitamine

Le vitamineLe vitamine sono micronutrienti fondamentali per la corretta fisiologia del corpo umano. Dal punto di vista chimico, si tratta di composti organici implicati in molteplici vie metaboliche, la cui carenza può portare a stati patologici anche gravi. Visto che il nostro organismo non è in grado di sintetizzarsi da solo le diverse vitamine di cui necessita, esse devono essere assunte con l'alimentazione.

Il cibo, in particolar modo la frutta e le verdure, è la fonte primaria di vitamine naturali ed una alimentazione varia e bilanciata consente al corpo umano di approvvigionarsi di tutte le vitamine che gli sono necessarie. Trattandosi di micronutrienti, ovvero sostanze presenti in quantità minime, solo in caso di carenze ci si dovrebbe affidare agli integratori (vitamine sintetiche) che comunque non potranno mai sostituire una dieta sana ed equilibrata.
Le vitamine possono essere assunte con l'alimentazione sia nella loro forma attiva, sia sotto forma di pro-vitamine, composti che devono essere trasformati dal nostro organismo per essere utilizzati.

Carenze vitaminiche possono provocare patologie più o meno gravi, individuabili a seconda di quella che manca. Le carenze possono avere origine alimentare (non si assume la giusta quantità di vitamina per una dieta inappropriata), ma esistono anche farmaci che interferiscono con l'assorbimento o l'attività delle vitamine, nonché il meccanismo di cottura, che può deteriorarle.
Le quantità di vitamine richieste dall'organismo può inoltre aumentare durante le malattie, in particolari momenti della vita di una persona, in gravidanza ed allattamento.

A seconda della loro solubilità, le vitamine vengono divise in due gruppi:

Vitamine liposolubili
Solubili nei grassi (lipidi).
Possono essere immagazzinate dal nostro organismo. Se ne assumiamo in eccesso vengono quindi accumulate per essere utilizzate all'occorrenza. Eccessi vitaminici in tal senso possono pertanto provocare fenomeni di tossicità e sovraccaricare alcuni organi, come ad esempio il fegato.
Le vitamine liposolubili sono:


Vitamine idrosolubili
Solubili in acqua.
Ad eccezione della vitamina B12, non possono essere immagazzinate dal nostro organismo. La quantità giornaliera raccomandata deve pertanto essere assunta quotidianamente con il cibo. L'eccesso vitaminico viene eliminato con le urine, per cui raramente si ha effetto accumulo.
Le vitamine idrosolubili sono:


Nelle prossime uscite di questa rubrica tratteremo le varie vitamine, una per una, elencandone le varie caratteristiche.
Buona lettura!


Bibliografia:


Testi revisionati e corretti dal Dott. Luigi Schiavo




www.lospicchiodaglio.it