Atta Roti (pane acido)

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette focacce, panini, pizze

    Atta Roti (pane acido)


    Atta Roti è un pane indiano leggermente acidulo, ottimo per accompagnare piatti a base di pollo e agnello o verdure quali peperoni e cipolle. Ha una consistenza simile a quello della piadina romagnola e si può utilizzare anche per essere farcito.

    Atta Roti è un pane privo di lievito, adatto quindi a chi ne è intollerante. E' ottimo non solo in accostamento al salato, ma anche al dolce, come ad esempio spalmato di marmellata.

    INGREDIENTI

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 315 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 30 minuti
    • ricetta vegetariana
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    • Sgusciare le uova in una ciotolina e sbatterle con una forchetta.
    • In una capace terrina setacciare le due farine, unire due abbondanti pizzichi di sale e miscelare accuratamente. Fare un foro al centro ed unire le uova sbattute.
    • Unire un cucchiaio di yogurt e sbattere con una forchetta amalgamando ed incorporando piano piano anche un po' di farina.
    • Unire lo yogurt a cucchiaiate continuando ad amalgamare. Finito di incorporare lo yogurt, impastare a piene mani. Portare l'impasto su un tagliere infarinato, coprirlo con uno strofinaccio e farlo riposare per 5 minuti.
    • Nel frattempo foderare due teglie con carta da forno ed imburrarla.
    • Dividere l'impasto in 8 parti uguali, dargli la forma di pagnottelle, quindi appiattirle con il matterello in dischi molto sottili (circa 12 cm di diametro).
    • Infornare per 10 minuti nel forno preriscaldato a 220°C girando a metà cottura. Mettere una teglia piena d'acqua sul ripiano più basso del forno per creare la giusta umidità che permetterà al pane di essere soffice e fragrante.
    • Servire tiepido.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web