Trova ricetta

Ceci neri lessati

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette preparazioni di base Ortaggi e verdure

    Ceci neri lessati


    Con la ricetta dei ceci neri lessati diamo le basi per cuocere questa particolare varietà di ceci.

    I ceci neri sono legumi dalle origini antichissime, la cui coltivazione risale all’età del bronzo (dal 3500 al 1200 a.C. circa). Vengono coltivati principalmente nel Sud Italia, anche se fino a poco tempo fa hanno rischiato l’estinzione poiché la loro difficile coltivazione e i lunghi tempi di preparazione e cottura li rendevano poco redditizi e ricercati. E’ stato solo negli ultimi anni che, grazie alla ricerca di alimenti sani e tradizionali, i ceci neri sono stati riscoperti e valorizzati. Ottimo non solo per l’agricoltura tradizionale italiana, ma anche per la nostra salute perché i ceci neri hanno ottime proprietà nutritive. Le principali zone di produzione sono in Puglia e Basilicata, con particolare predilezione per la Murgia Barese, un altopiano di origine carsica al confine con la Lucania.

    I ceci neri, rispetto ai bianchi, sono più piccoli, hanno buccia nera e rugosa, piuttosto sottile e l’apice a forma di uncino. L’interno è invece color crema. Sono conosciuti anche con il nome di “cece del solco dritto”.

    I ceci neri lessati si conservano ottimamente in frigorifero per 2-3 giorni. Sono un'ottima base per minestre, zuppe, insalate ed altre fantasiose ricette.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 180 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 2 ore
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    L'ammollo

    1. La preparazione di questa ricetta inizia molto rispetto quando deve essere cucinata perchè i ceci devono essere ammollati. I ceci neri richiedono un ammollo piuttosto lungo, perchè essendo piccoli tendono a trattenere pochissima umidità una volta seccati, quindi il tempo di idratazione si allunga. In genere i produttori indicano dalle 12 alle 18 ore, ma io vi consiglio di ammollarli per almeno 24-36 ore. In questo modo si abbrevia la cottura e la buccia risulta più morbida. Per farlo mettere i ceci in un'ampia ciotola e coprirli completamente di acqua fredda. Abbondate perchè idratandosi si gonfiano e non devono mai restare scoperti.
    2. Cambiare l’acqua almeno una volta durante l’ammollo e sciacquarli bene prima di cucinarli per evitare fenomeni di contaminazione dovuti a fermentazioni batteriche. Per questo l’acqua dell’ammollo non deve essere utilizzata.

    La cottura dei ceci

    1. Mettere i ceci in una capace pentola assieme all'aglio spellato e le foglie di salvia ben lavate.
    2. Aggiungere tanta acqua fredda quanta ne basterà a coprire abbondantemente tutti i ceci.
    3. Coprire, mettere sul fuoco e cuocere per 2 ore dall'inizio del bollore. Tenere la pentola coperta, la fiamma bassa e girare di tanto in tanto. Se l'acqua messa non è abbastanza aggiungerne altra, ma che sia molto calda. Se si interrompe la cottura, infatti, le bucce diventeranno dure.
    4. A 10 minuti dalla fine del tempo indicato unire un pizzico generoso di sale grosso, mescolare bene e ultimare la cottura.
    5. Passato il tempo indicato assaggiare acqua di cottura e ceci. Devono essere ben cotti e saporiti. Proseguire se non fossero morbidi e valutare se regolare di sale.
    6. Scolare i ceci ed eliminare aglio e salvia.
    7. Il liquido di cottura, se serve, si può utilizzare (ad esempio per la preparazione di zuppe e minestre). In questo caso filtrarlo con un colino a maglie fini.

    Alcune note

    1. I ceci neri sono ottimi gustati anche così, come contorno, semplicemente conditi con un filo di olio a crudo, un pizzico di sale, una generosa macinata di pepe, aglio spellato e affettato.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La verza a vapore è una preparazione di base per la cottura della verza che consente di preservarne al meglio sapore e caratteristiche nutrizionali. La verza a vapore così preparata è un'ottima base per la preparazione di zuppe, secondi o contorni, ma si può gustare ...



    Gli spinaci cotti in pentola è la preparazione di base per la cottura degli spinaci. E' la cottura preferibile per questo ortaggio, perchè consente di mantenere colore, struttura, sapore e preservarne al meglio le caratteristiche nutrizionali. Gli spinaci non andrebbero mai bolliti. Gli spinaci così cotti sono ...



    La bietola bollita è la preparazione di base per la cottura della bietola da costa. Se possibile è da preferire però la cottura a vapore, che consente di preservarne al meglio sapore e caratteristiche nutrizionali. La bietola bollita così preparata è un'ottima base per ...



    I broccoli romaneschi a vapore al microonde sono una preparazione di base per la cottura dei broccoli romaneschi che consente di preservarne al meglio sapore e caratteristiche nutrizionali. I broccoli romaneschi a vapore al microonde così preparati sono un'ottima base per la preparazione di primi, ...



    Le carote a vapore sono una preparazione di base per la cottura delle carote che consente di preservarne al meglio sapore e caratteristiche nutrizionali. Le carote a vapore così preparate sono un'ottima base per la preparazione di primi, secondi o contorni, ma si possono ...



    Gli asparagi a vapore sono una preparazione di base per la cottura degli asparagi che consente di preservarne al meglio sapore e caratteristiche nutrizionali. Gli asparagi a vapore così preparati sono un'ottima base per la preparazione di primi, secondi o contorni, ma si possono gustare ...



    Con la ricetta dei ceci neri lessati diamo le basi per cuocere questa particolare varietà di ceci. I ceci neri sono legumi dalle origini antichissime, la cui coltivazione risale all’età del bronzo (dal 3500 al 1200 a.C. circa). Vengono coltivati principalmente nel Sud Italia, anche se fino ...



    Gli asparagi in padella sono una preparazione di base per la cottura degli asparagi affettati che consente di preservarne al meglio sapore e caratteristiche nutrizionali. Gli asparagi in padella così preparati sono un'ottima base per la preparazione di primi, secondi o contorni.



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web