Trova ricetta

Pizza Parmigiano e funghi porcini

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette focacce, panini, pizze

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 880 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 1 ora
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizza un formaggio da grattugia vegetariano al posto del Parmigiano Reggiano.


    PREPARAZIONE

    1. Preparare la pasta della pizza secondo la ricetta di base.
    2. Terminata la lievitazione, preriscaldare il forno a 250° C accendendo le resistenze sia sopra, sia sotto.
    3. Ridurre la mozzarella a pezzettini sbriciolandola grossolanamente con le mani.
    4. Preparare i funghi trifolati secondo la ricetta base.
    5. Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un taglione.
    6. Dividere la pasta della pizza in porzioni e stenderle con i polpastrelli direttamente dentro le teglie, lasciando il bordo un po' più spesso. Una porzione è in grado di foderare una teglia tonda del diametro di 28 cm.
    7. Cospargere con il pomodoro, unire la mozzarella, i funghi, un filo d’olio, ed una manciata di prezzemolo tritato.
    8. Infornare per 15 minuti, coprendo per i primi 12 minuti con un'altra teglia rovesciata o carta stagnola.
    9. A fine cottura unire abbondanti scaglie di Parmigiano Reggiano.

    STAGIONE

    Settembre, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    • Con una porzione di pasta è possibile foderare una teglia tonda da 28 cm di diametro. Utilizzando due porzioni è possibile foderare una teglia rettangolare di 30x40 cm.
    • La cottura di due pizze contemporaneamente o di una pizza rettangolare richiede un tempo di cottura un po' più lungo.
    • Il tempo di preparazione indicato non tiene conto di quello necessario per la preparazione della pasta (3 ore e mezza). Il tempo totale è di 4 ore e mezza.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Il pan di pizza è una base di pane a fette condito come se fosse una pizza, con pomodoro, mozzarella, olio extravergine e altri condimenti a piacere. In questo caso ve lo proponiamo con le olive nere. E' un'alternativa veloce alla pizza, molto semplice da ...



    La pizza ai funghi freschi è una pizza condita con pomodoro, mozzarella e funghi freschi appena affettati. Volendo può essere arricchita anche da prezzemolo tritato, oppure origano, ma attenzione a non coprire il sapore delicato dello chiampignon. La ricetta indicata è adatta alla preparazione nel ...



    La burella è una focaccia tipica bolognese, dalla forma circolare, piuttosto alta e leggermente dolciastra. La sua farcitura tipica è con il prosciutto cotto, che in questa ricetta abbiamo arricchito con l'insalata capricciosa e le foglie di lattuga.   Se non trovate la burella e non volete cimentarvi ...



    La focaccia cipolle e pancetta è una pizza bianca condita con crescenza, cipolla bianca, patate e pancetta. Ha un sapore complesso e veramente delizioso, leggermente affumicato. La focaccia cipolle e pancetta si conserva ottimamente per un paio di giorni in frigorifero. Al momento di ...



    Il pan di pizza Carasau è un'insalatona mista, con verdure e mozzarelline, insaporite con le alici e servita su fogli croccanti di pane carasau. Il pan di pizza Carasau che qui vi proponiamo va servito caldo appena preparato, in modo che il pane resti ...



    La pizza alici e pomodori secchi è una pizza condita con pomodoro, mozzarella, pomodori secchi spezzettati e filetti di alice sott'olio. La ricetta indicata è adatta alla preparazione nel forno domestico, che non raggiunge le elevate temperature dei forni a legna. La pizza alici e pomodori secchi ...



    Le crescentine montanare sono comunemente note come "tigelle", anche se si tratta di un nome improprio. "Tigelle" è il nome degli stampi di terracotta con cui una volta si cuocevano le crescentine nelle zone montane dell'Appennino Emiliano. Le tigelle sono quindi dei dischi di terracotta ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web