Funghi trifolati

Ricette  contorni

Funghi trifolati

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 90 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 30 minuti
  • ricetta vegetariana e vegan
  • ricetta light
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

PREPARAZIONE

  • Pulire i funghi eliminando la parte terrosa del gambo con le radichette e sciacquarli rapidamente sotto acqua fresca corrente per eliminare ogni residuo di terra. Affettarli.
  • Lavare il prezzemolo, selezionare le foglie, tamponarle con carta da cucina e tritarle su un tagliere con la mezzaluna.
  • Mettere in una padella piuttosto capace l'olio con l'aglio spellato e leggermente schiacciato con i denti di una forchetta. Farlo rosolare a fiamma media fintanto che non diventa uniformemente dorato, quindi toglierlo ed unire i funghi.
  • Alzare la fiamma, lasciare che i funghi comincino a sfrigolare, quindi versare il vino. Lasciar evaporare per un paio di minuti il vino a fiamma vivace, quindi aggiungere 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, un pizzico di sale, abbassare la fiamma e cuocere coperto per 10 minuti. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo aggiungere un po' di brodo vegetale caldo.
  • Trascorso il tempo di cottura scoperchiare, alzare la fiamma e far asciugare il liquido in eccesso girando di continuo.
  • A fine cottura regolare di sale, unire una macinata di pepe e lasciar insaporire qualche minuto a fiamma spenta e padella coperta prima di servire.

CONTORNO DI ABBINAMENTO IDEALE

Secondi piatti a base di carne, uova, formaggio.

STAGIONE

Settembre, ottobre, novembre, dicembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

Oltre ai funghi champignon, sono molto buoni trifolati anche i piopparelli, i porcini, i prataioli.


Ti potrebbero interessare anche:


4 commenti su questa ricetta

Milena ha detto:
Una ricetta molto gustosa e veloce :)

vincenzo ha detto:
ottima e se provi a passare i funghi in acqua e limone per alcuni secondi non anneriscono nemmeno, saluti

Barbara Farinelli ha detto:
@Brandoìla: si, in genere i funghi sono sostituibili fra loro nelle ricette, sia con un altro tipo di fungo, sia con funghi misti a piacere. Certo il porcino ha un sapore molto caratteristico, mentre lo champignon è più neutro, questo va considerato nel peso finale del sapore del piatto.
Detto questo nel risotto che mi segnali, avendo un sapore di base delicato, lo champignon ci sta benissimo.

Brandoìla ha detto:
Ciao, ho letto la tua ricetta, volevo chiedere ; per fare il risotto allo zafferano, al posto di metter i funghi porcini, posso utilizzare gli champignon utilizzando lo stesso metodo? Grazie in anticipo. :-)

4 commenti su 4
 

Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web


www.lospicchiodaglio.it