Trova ricetta

Pizza alla provola

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette focacce, panini, pizze

    Pizza alla provola


    La pizza alla provola è una pizza condita con pomodoro e provola, normale o affumicata a seconda del gusto personale. Solitamente non si usa anche mozzarella, ma se vi piace una pizza più morbida e ricca potete aggiungerne un po', scegliendo dell'ottima fiordilatte. La ricetta indicata è adatta alla preparazione nel forno domestico, che non raggiunge le elevate temperature dei forni a legna.

    La pizza alla provola è ottima appena preparata, ma se avanza si conserva ottimamente in frigorifero per un paio di giorni. Riscaldarla nel forno prima di gustarla. Si può anche congelare, già cotta, e scaldare direttamente nel forno quando la si vuole mangiare.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 850 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 30 minuti
    • ricetta vegetariana
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Preparare la pasta della pizza secondo la ricetta di base.
    2. Terminata la lievitazione, preriscaldare il forno a 250° C accendendo le resistenze sia sopra, sia sotto.
    3. Grattugiare grossolanamente la provola.
    4. Dividere la pasta della pizza in porzioni e stenderle con i polpastrelli direttamente dentro le teglie, lasciando il bordo un po' più spesso. Una porzione è in grado di foderare una teglia tonda del diametro di 28 cm.
    5. Cospargere con il pomodoro, unire la provola, un filo d'olio e una manciata di origano.
    6. Infornare per 15 minuti, coprendo per i primi 12 minuti con un'altra teglia rovesciata o carta stagnola.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Con una porzione di pasta è possibile foderare una teglia tonda da 28 cm di diametro. Utilizzando due porzioni è possibile foderare una teglia rettangolare di 30x40 cm. La cottura di due pizze contemporaneamente o di una pizza rettangolare richiede un tempo di cottura un po' più lungo.

    Il tempo di preparazione indicato non tiene conto di quello necessario per la preparazione della pasta (3 ore e mezza). Il tempo totale è di 4 ore.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La focaccia squacquerone, pomodoro ed insalata è un classico e gustoso trancio di focaccia bianca farcita con formaggio tipo squacquerone o stracchino, fette di pomodoro e foglie di insalata. Potete preparare la focaccia secondo la nostra ricetta base, oppure acquistarla già pronta. La focaccia squacquerone, pomodoro ...



    Le crescentine sono una preparazione di pasta fritta tipicamente emiliano romagnola, comunemente chiamato anche gnocco fritto, pizza fritta, torta fritta. A seconda della zona ci sono variazioni anche consistenti sulla ricetta, ogni famiglia ha la sua, un po' diversa ma ugualmente buona. L'impasto delle ...



    L'hamburger  con cipolline in agrodolce che vi proponiamo con questa gustosa ricetta è un panino farcito con carne bovina tritata, salsine, formaggio, cipolline in agrodolce e insalata. L'hamburger viene in genere servito come piatto unico, accompagnato da insalata fresca o contorno di patate.



    La focaccia ai pomodorini è una focaccia dall'impasto semplice, a base di olio extravergine di oliva, decorata con piccoli pomodorini tipo Pachino. A Bologna viene chiamata comunemente crescenta. La focaccia ai pomodorini può essere servita a cubetti al posto del pane, oppure può essere ...



    La focaccia tonno e uova è un gustoso trancio di focaccia al rosmarino farcita con tonno sott'olio, uova e salsa contadina, una squisitezza preparata con peperone rosso, carote, cipolle e sedano. Potete preparare la focaccia secondo la nostra ricetta base, oppure acquistarla già pronta. La ...



    La focaccia al rosmarino è una focaccia dall'impasto semplice, a base di olio extravergine di oliva, aromatizzata con foglie di rosmarino e sale grosso. A Bologna viene chiamata comunemente crescenta. Con 500 grammi di farina si può foderare una teglia tonda di 28-30 cm ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web