Trova ricetta

Plum cake

    5.0/5 (3 voti)

    Ricette frutta e dolci

    Plum cake


    Il plum cake è un dolce a base di yogurt, con una quantità controllata di grassi, poco zucchero, ideale come sana colazione al mattino. Nella ricetta che vi proponiamo viene utilizzato yogurt alla vaniglia e all'albicocca, ma potete utilizzare i tipi che più preferite.

    Il plum cake così preparato si conserva ottimamente per una settimana, a temperatura ambiente, ben coperto.

    INFORMAZIONI

    • 12 persone
    • 245 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora e ½
    • ricetta vegetariana
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Utilizzare uova a temperatura ambiente, lasciandole almeno mezz'ora fuori dal frigo.
    2. Setacciare assieme la farina, la fecola, il lievito e mescolarli.
    3. Mettere in una ciotola lo zucchero, unire le uova e lavorare con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto liscio e spumoso.
    4. Unire l'olio a filo, continuando a lavorare. Attendere che si sia ben incorporato prima di unire gli altri ingredienti.
    5. Unire lo yogurt tutto insieme e incorporare.
    6. Aggiungere la miscela di farina, fecola e lievito a cucchiaiate, incorporando bene.
    7. Ungere uno stampo da plum cake, cospargerlo con un leggero strato di farina e scuoterlo per soffiare via le eccedenze.
    8. Colarvi dentro l'impasto e cuocere nel forno preriscaldato a 170° C per 45 minuti mettendo la teglia nella zona medio-bassa del forno. Non aprire mai il forno fino a fine cottura per non far sgonfiare l'impasto.
    9. Quando è trascorso il tempo indicato, pima di sfornare, fare la prova stecchino. Infilare uno stecco di legno nella torta, se esce pulito il dolce è pronto, altrimenti prolungare 5 minuti la cottura e ripetere la prova.
    10. Ritirare il plum cake e lasciarlo intiepidire prima di sformarlo.
    11. Cospargere con un po' di zucchero a velo.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Giovanni Caprilli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Il dulce de leche, o dolce di latte, è un dolce a base di latte, che viene zuccherato e condensato sul fuoco a fiamma bassa. Il dulce de leche è gustato al cucchiaio, spalmato su pane tostato o fette biscottate, ma anche utilizzato per guarnire ...



    I biscotti due a due sono dei deliziosi biscottini di pasta frolla che vengono accoppiati e tenuti insieme da uno strato di cioccolato. Si possono realizzare di tante forme differenti, dalle più semplici alle più elaborate. A me piacciono moltissimo le stelline, ma se l'occasione ...



    Le raviole bolognesi al forno sono dolcetti tipici bolognesi, realizzati con la pasta da ciambella e ripiene di mostarda, una confettura preparata nelle case contadine emiliane con mele cotogne e scarti di frutta di vario tipo, in genere le prugne. Ha un sapore acidulo molto ...



    La torta mantovana è un dolce molto diffuso in Toscana, soprattutto nella zona di Prato. Ha una pasta soffice, molto profumata, ricca di mandorle, burro e abbondantemente cosparsa di zucchero a velo. La torta mantovana si consuma tutto l'anno, ma in alcune zone (come ...



    I muffin fondenti sono golosi dolcetti dalla caratteristica forma a cupola con un sapore molto spiccato di cacao, messo ancora di più in evidenza da una quantità di zucchero non troppo elevata. I muffin fondenti sono per veri estimatori del cacao perchè il loro ...



    Il tiramisù light è un variante leggera del classico tiramisù in cui il mascarpone si sostituisce con la ricotta, un formaggio che contiene metà calorie e molti meno grassi, pur avendo una consistenza cremosa, adatta a dare la giusta struttura e sapore al dolce. Per ...



    3 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Giulia: prova! Verrà meno dolce e un pochino meno morbido (lo yogurt greco è meno grasso dello yogurt tradizionale), ma penso che vada bene comunque :-)

    Giulia ha detto:
    Secondo te potrei utilizzare lo yogurt greco al posto dello yogurt normale?

    Rotex Srl ha detto:
    Ciao,
    sono una casalinga che lavora nel settore degli strumenti e accessori per la cucina, navigavo online per cercare blog nel settore culinario "seri" e ho selezionato tra alcuni anche il tuo, volevo farti i complimenti! ;)

    Magari un giorno possiamo trovare qualche tipo di collaborazione, la mia azienda è la Rotex Elettrodomestici.

    A presto :)
    Antonia

    3 commenti su 3
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web