Trova ricetta

Pasticcini al burro

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette frutta e dolci

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 299 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta vegetariana
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Preriscaldare il forno a 180° C.
    2. Setacciare la farina e mescolarla al sale.
    3. Tagliare il burro a cubetti e lavorarlo in una ciotola con una forchetta fintanto che non diventa tenero.
    4. Unire lo zucchero al burro, ed incorporare brevemente. Sbattere con le fruste elettriche fintanto che il composto non risulti perfettamente amalgamato.
    5. Incidere il baccello di vaniglia e raschiarne l'interno con una spatolina o un coltello non affilato per prelevarne i semi. Unirli al composto ed amalgamare con un cucchiaio di legno.
    6. Incorporare quindi la farina poco per volta, sempre con il cucchiaio di legno, e mescolare fintanto che i due ingredienti non risultano perfettamente legati.
    7. Rivestire una teglia con carta da forno.
    8. Mettere l'impasto in una tasca da pasticcere con il becco scanalato e spremerlo in piccoli mucchietti nella teglia, distanziandoli bene l'uno dall'altro.
    9. Infornare per 15 minuti, proseguendo di qualche minuto la cottura se servisse per farli ben dorare.
    10. Sfornare e lasciar raffreddare i pasticcini, quindi cospargerli con lo zucchero a velo.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    E' possibile conservare questi biscotti per una decina di giorni, ben chiusi in un vaso ermetico.

    Con le dosi riportate dovrebbero venire circa una trentina di pasiccini, da circa 40 Kcal l'uno.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Le crostatine sono un classico della cucina italiana in quasi tutte le regioni. Molto semplici da preparare, si prestano ottimamente come dolce per la colazione, la merenda o come fine pasto. Le crostatine sono ottime con qualsiasi tipo di confettura. Io le ho realizzate ...



    Le sfrappole sono un tipico dolce di Carnevale, dalle origini antichissime, che troviamo in molte regioni con nomi diversi, anche se il più comune è chiacchiere. In Emilia, oltre che "sfrappole", vengono chiamate anche frappe, in Toscana troviamo i cenci, mentre in Piemonte le bugie. ...



    Le coppe alla crema e cioccolato sono un dolce al cucchiaio tipico per il finepasto, dove la crema pasticcera viene aromatizzata con amaretti, caffè nero e cioccolato fondente. Le coppe alla crema e cioccolato devono essere servite fredde, dopo essere rimaste almeno un paio ...



    La torta fredda allo yogurt è un dolce molto semplice da preparare, che non richiede cottura, ed è quindi molto indicata nei mesi più caldi dell'anno, soprattutto in estate. La torta fredda allo yogurt si può preparare con yogurt di qualsiasi gusto. Noi qui ...



    I brownies sono dolcetti al cioccolato tipicamente americani che si ricavano tagliando a quadrotti una torta piuttosto bassa e compatta, a base di cioccolato e nocciole tostate. I brownies si conservano ottimamente per una settimana/dieci giorni in una scatola di latta, oppure sotto una cupola ...



    I muffin fondenti sono golosi dolcetti dalla caratteristica forma a cupola con un sapore molto spiccato di cacao, messo ancora di più in evidenza da una quantità di zucchero non troppo elevata. I muffin fondenti sono per veri estimatori del cacao perchè il loro ...



    I biscotti alla Nutella sono classici biscottoni di pasta frolla, farciti e accoppiati grazie ad uno strato di Nutella. Possono naturalmente essere preparati con qualsiasi tipo di crema spalmabile a piacere, oppure con la marmellata. I biscotti alla Nutella sono molto golosi si conservano per ...



    Le caldarroste sono castagne o marroni incise e cotte sul fuoco, all'interno di recipienti bucherellati. La cottura ideale avviene sulle braci di un camino, che aromatizzano le caldarroste, ma si riesce anche a cuocerle sul fornello, anche se non hanno lo stesso sapore. Le ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web