Questo sito contribuisce alla audience di

Pecorino siciliano

Ingredientilatticini e formaggi

CARATTERISTICHE

Il Pecorino siciliano è un formaggio italiano D.O.P. di latte pecorino intero, a pasta dura, crudo e stagionato per un periodo variabile fra i 4 e i 18 mesi. Ha sapore caratteristico, piccante, crosta giallo paglierino cappata con olio, dalla superficie rugosa per i segni lasciati dai canestri di giunco usati per la stagionatura.

La pasta è compatta bianca, con limitate occhiature. Può presentare inclusioni di grani di pepe nero.
Le forme sono cilindriche, di media grandezza, dalle facce leggermente concave.

Il Pecorino siciliano è anche consumato in altre varianti, che si differenziano per il periodo di stagionatura. Abbiamo:

  • Tuma: pecorino siciliano consumato subito dopo la produzione, senza subire alcuna stagionatura. È molto dolce e ricco di lattosio. Si presta bene per il consumo da tavola.
  • Primo sale: viene consumato a 10 giorni dalla produzione, mantenendo un sapore dolce e delicato.
  • Secondo sale: stagiona per 45-90 giorni acquisendo una particolare e leggera sapidità.

STAGIONE

Tutto l'anno

MESE MIGLIORE

-

PROPRIETÀ NUTRITIVE

I valori nutrizionali del Pecorino siciliano sono importanti per l'apporto di proteine di elevata qualità biologica, calcio altamente assimilabile e vitamine B1, B2, PP ed A. Contiene inoltre buone quantità di sodio, potassio e fosforo.
La quantità di lipidi presente è del 33,6% circa.

PARTE EDIBILE

90 %

CALORIE

427 Kcal per 100g di prodotto.

COME SCEGLIERE

Accertarsi della presenza del marchio D.O.P. sulla crosta del Pecorino siciliano.

COME CONSERVARE

Per la conservazione del Pecorino siciliano è bene riporlo frigorifero in una formaggiera, preferibilmente con il piatto in legno. Per mantenerlo morbido più a lungo avvolgerlo in carta stagnola.

COME PULIRE

Rimuovere la crosta con un coltello.

PRINCIPALI METODI DI COTTURA

-

DOSI PER PERSONA

50-100 g a seconda della stagionatura

NOTE

-

APPROFONDIMENTI

-


www.lospicchiodaglio.it