Consigli in attesa della visita con il nutrizionista

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Devo dimagrire

Domanda

Buongiorno,
ho 25 anni sono alta 1.68 m e peso 83 Kg. Vorrei perdere peso perchè mi sento troppo appesantita. Faccio palestra ma non riesco a perdere peso e ad essere sincera mangio un pò tutto (forse anche troppo!!!!!).

Ho cominciato ad eliminare i dolci e a ridurre la quantità di cibo (es. pasta da 100 g a 70 g). Ho preso appuntamento con una dietologa del mio paese, ma devo aspettare altri 5 mesi per l'appuntamento. Vorrei un consiglio su come mangiare e quanto mangiare a colazione, pranzo e cena e soprattutto gli alimenti che non posso mangiare.

Grazie.
Anna d Valdagno


Risposta

Salve,

dare una dieta in questa rubrica non è possibile quindi credo sia conveniente aspettare l'appuntamento con la dietologa. Le posso comunque dire che:

1. Tutti i gruppi di alimentari debbono essere presenti nella nostra dieta giornaliera, ma senza eccessi ne in negativo (digiuni) ne in positivo (abbuffate).

2. E' bene ripartire la giornata in 5 momenti: 3 pasti fondamentali (colazione, pranzo e cena) e 2 spuntini.

  • La colazione può essere composta da un bicchiere di latte parzialmente scremato con caffè o orzo, oppure una spremuta di arancio o del tè e 2-3 fette biscottate con 1 cucchiaino di marmellata o biscotti secchi o cereali. E' sempre bene evitare prodotti confezionati che sono in genere ricchi di grassi e di zuccheri semplici.
  • A pranzo e a cena dividerei la componente delle proteine da quella dei carboidrati: dunque a pranzo le consiglierei pasta o riso conditi con sughi semplici (a base di verdure) oppure minestrone o zuppa di legumi. A seguire verdure cotte e/o crude e un frutto fresco di stagione. A cena la pietanza seguita da contorno e frutta di stagione. La pietanza può essere costituita da carne, pesce, formaggio fresco magro, prosciutto crudo o cotto privato del grasso visibile, bresaola, uova o legumi. Naturalmente è possibile invertire il pranzo con la cena.
  • Mai saltare gli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio che possono essere a base di frutta fresca, verdura, yogurt da latte parzialmente scremato o un pacchetto di cracker o di pavesini. In estate va bene anche un gelato medio senza panna una volta alla settimana.

3. E' importante bere almeno 8-10 bicchieri/die di acqua ed evitare bibite zuccherate e gassate. Sono da evitare anche alcoli e superalcolici.

4. Per condire utilizzare solo olio extravergine di oliva nella quantità di 2 cucchiai al giorno. Per insaporire meglio evitare l'utilizzo di sale, mentre carta bianca su aromi, spezie, aceto, aceto balsamico e limone.

5. Occorre eliminare la frittura e prediligere metodi di cottura quali: al forno, al cartoccio, in padella, alla griglia, alla piastra, in umido, al vapore o la bollitura.

6. Essenziale è poi l'attività fisica. E' inoltre una buona abitudine cercare di tenersi sempre in movimento: preferire quando possibile gli spostamenti a piedi, utilizzare le scale al posto dell'ascensore, parcheggiare la macchina un po' più lontano della meta, cambiare i canali o alzare il volume della TV alzandosi e non con il telecomando...

Moderazione, equilibrio e varietà sono i tre principi fondamentali per una corretta alimentazione che accompagnata da un sano stile di vita daranno la possibilità a Paola di tornare al suo peso forma e mantenerlo.

Cari saluti
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it