Questo sito contribuisce alla audience di

Sono magra, ma ho la pancia gonfia

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Problemi di gonfiore

Domanda

Gentile redazione,

vorrei alcuni chiarimenti sulla mia alimentazione.
A colazione alterno frutta a 6/7 frollini, a pranzo 50 g di pasta o riso alternati con legumi o verdure (se ho ancora fame prendo un frutto) a metà pomeriggio frutta o crackers e la sera mangerei di tutto... inizio con una porzione abbondante di verdure (che adoro) un secondo cercando di alternarlo sempre a carne, pesce o latticini, pane e ahimé anche 2/3 frutti belli grandi... la frutta non mi sazia mai, nonostante cerchi di mangiarne poca proprio non riesco a rinunciarvi perche dopo cena ho quasi sempre fame. Da premettere che soffro di stitichezza a faccio uso di pillole per risolvere il problema; mi ritrovo sempre la pancia gonfia. Ho 23 anni, non faccio sport, sono alta 1,70 cm e peso 52 kg. Potreste aiutarmi a capire se il gonfiore dipende dalla troppa frutta? Che rimedio mi consigliate? Spesso dopo cena invece della frutta mi "abbuffo"di biscotti fino a star male...

Grazie mille
in attesa di risposta cordiali saluti
Gioia da Napoli


Risposta

Ciao Gioia,

dai dati che ha scritto nel messaggio risulta che siamo in una situazione di estrema magrezza che sembra essere in contrasto con quanto raccontato come "diario alimentare".

Anche se c'è questa predilezione della frutta bisogna fare attenzione a non abusarne come tutte le cose. La colazione va bene con la frutta e latte parzialmente scremato e 3-4 frollini oppure 4-5 biscotti secchi oppure 2-3 fette biscottate.

A pranzo le consiglierei pasta o riso con sughi semplici (pomodoro e basilico, spinaci, melanzane, zucchine...) evitando i soffritti; oppure minestrone o zuppa di legumi. Farei seguire verdure cotte e/o crude e un frutto fresco di stagione.

La cena la comporrei con la pietanza seguita da un contorno e frutta di stagione. La pietanza può essere costituita da carne (130g), pesce (150g), formaggio fresco magro (130), prosciutto crudo (60g), prosciutto cotto (80g), bresaola (50g), uova (2) e legumi.

Frutta fresca, verdura, yogurt da latte parzialmente scremato, latte fermentato, un gelato medio senza panna possono essere degli ottimi spuntini.

Non è da trascurare l'attività fisica tutti i giorni o una camminata per 40-50 minuti oppure la bicicletta per 60 minuti oppure attività strutturata 2-3 volte/settimana.

Tutto ciò dovrebbe aiutarla a migliorare la situazione del suo intestino, dell'addome gonfio e a migliorare un po' la qualità della sua dieta.

Cari saluti
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it