Questo sito contribuisce alla audience di

Avere sempre il brodo pronto

di Barbara Farinelli

Rubriche Scuola di cucina Trucchi e segreti in cucina

Come avrete sicuramente avuto modo di notare, la cucina dello spicchio d'aglio si basa molto sull'utilizzo del brodo vegetale sia come liquido di cottura, sia per la preparazione di soffritti gustosi, ma leggeri.

Io non preparo mai il dado di brodo, perché trovo che abbia un sapore troppo intenso, che sia eccessivamente ricco di sale e poi i grassi idrogenati proprio non mi vanno giù. Tuttalpiù posso cedere all'utilizzo del brodo vegetale granulare senza grassi idrogenati (che nel granulare non servono perché la loro funzione è quella di mantenere il dado compatto).

Certo il sapore del brodo vegetale fatto in casa è tutt'altra cosa, ma prepararlo tutti i giorni non è facile, però possiamo organizzarci per averlo sempre disponibile.

Io alla domenica, quando ho più tempo da dedicare alla cucina, ma si può fare in qualsiasi momento della giornata o anche alla sera, preparo una bella pentola con le verdure per il brodo, secondo questa ricetta:
Brodo vegetale

Sono sufficienti 40 minuti dal bollore ed ecco che il brodo è pronto. Tolte le verdure e filtrato, metterlo in contenitori di plastica con coperchio ermetico da 50, 100, 200 o 250 ml e farli raffreddare. Quindi i contenitori si possono mettere nel freezer dove si conserveranno per ben 6 mesi (anche se a me durano moooooolto meno! :-)

Quando serve il brodo, qualche minuto nel microonde ed ecco che è pronto a bollore, proprio come ci serve! Se non avete il microonde è sufficiente mettere il cubetto di ghiaccio in un pentolino sul fuoco e qualche minuto in più a fiamma sostenuta faranno il loro dovere. Se il cubo di brodo non si stacca dal contenitore passarlo qualche secondo sotto acqua corrente (con il coperchio naturalmente). Così uscirà benissimo.

I contenitori migliori per la conservazione in freezer sono di plastica abbastanza rigida, hanno il coperchio robusto e possono essere facilmente impilati. Ottimi i Gio Style, con un rapporto qualità/prezzo veramente vantaggioso. Controllare sempre che oltre che in freezer vadano anche nel microonde.

Naturalmente io ho parlato di brodo vegetale, ma allo stesso modo si possono conservare anche il brodo di carne, di pollo o di pesce. Per distinguerli io utilizzo contenitori con il coperchio di colore differente: blu per il brodo di pesce, verde per quello vegetale e rosso per quello di carne. In alternativa, o se ci sono più varianti di carne, si può utilizzare dello scotch di carta. Basta attaccarne un pezzetto sul contenitore e scrivere sopra a penna il contenuto. Io lo uso anche per metterci la data in cui effettuo il congelamento perché è sempre bene riportarla, per evitare di consumare alimenti troppo vecchi, che si possono essere così deteriorati.

Come vedete una buona organizzazione ci permette di avere tutti i nostri brodi sempre pronti, come ottimi alleati, per le nostre preparazioni preferite.




www.lospicchiodaglio.it