Questo sito contribuisce alla audience di

Faccio la pendolare: come devo alimentarmi?

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Consigli alimentari

Domanda

Salve,
da circa un mese lavoro fuori casa, faccio la pendolare, e il più delle volte il mio pranzo si riduce a fette di pane farcito con affettati o frittata o mozzarella e pomodoro ect.

Qualche volta la sera mi mangio la pasta perché mi viene il desiderio. Certo ho cambiato le mie abitudini alimentari. Infatti il sabato e la domenica mangiando regolarmente mi ritrovo gonfia.
La mia domanda è: come debbo regolarmi per nutrirmi in modo regolato anche fuori casa?

Tina


Risposta

Salve Tina,

mi sembra di capire che ha cambiato radicalmente le sue abitudini alimentari. Attenzione!

Credo sia importante mantenere la giusta ripartizione dei nutrienti nell'arco della giornata.
A pranzo, per praticità, può mangiare un panino con prosciutto e verdura oppure un panino con formaggio e verdura, un frutto fresco di stagione. Se ha la possibilità va bene anche un piatto di pasta fredda o riso freddo con verdure e frutta. Altra possibilità potrebbe essere una piadina oppure una crescia o ancora una pizza al piatto.

Alla sera va bene la pietanza con verdure e frutta fresca. Come pietanza potrebbe scegliere tra carne, pesce, uova, formaggi freschi magri, prosciutto crudo o cotto e legumi.

Non dimentichi mai di fare attività fisica.

Un caro saluto
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Dieta macrobiotica: cos'è e quali sono i benefici

“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un'arte”. In questa breve frase è racchiusa la sintesi della macrobiotica, una filosofia alimentare concepita con lo scopo di nutrire anima e corpo, come spiega Silvana Gambaro, naturopata ed erborista

Vai all'articolo »