Cipolline con radicchio in agrodolce

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette contorni

    Cipolline con radicchio in agrodolce


    Le cipolline con radicchio in agrodolce sono un contorno tipico del periodo autunnale e invernale, quando troviamo il radicchio rosso di Treviso, dalla sua forma tipicamente allungata e il caratteristico sapore amarognolo che ben contrasta con il dolce delle cipolle borettane.

    Le cipolline con radicchio in agrodolce si accompagnano ottimamente con secondi piatti di ogni genere, soprattutto a base di carne bianca o rossa. Servirle tiepide.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 150 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    • Sbucciare le cipolline, pulirle e sciacquarle abbondantemente.
    • Lavare il radicchio, eliminare le foglie esterne più dure e coriacee, tagliarlo a metà nel senso della lunghezza, quindi tagliarlo a spicchi.
    • In un bicchiere fare una miscela di aceto, acqua e zucchero, secondo le dosi indicate.
    • In una padella versare l'olio e mettere le cipolline. Accendere il fuoco e far rosolare per un paio di minuti a fuoco vivace.
    • Aggiungere la miscela di aceto, aggiungere un pizzico di sale e cuocere a fuoco basso per 20 minuti girando di tanto in tanto. Il tempo di cottura esatto dipende dalla dimensione delle cipolline, che devono risultare morbide, ma non sfaldarsi.
    • A fine cottura alzare la fiamma, unire il radicchio e farlo stufare dolcemente per 5 minuti.
    • Regolare di sale e servire.

    PIETANZE DI ABBINAMENTO IDEALE

    Secondi piatti a base di carne o di pesce.

    STAGIONE

    Marzo.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Se avanza, questo contorno si può conservare per un giorno in frigorifero, ben coperto. Servirlo a temperatura ambiente o appena scaldato, sia in padella, sia al microonde.


    www.lospicchiodaglio.it


    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web