Trova ricetta

Insalata pantesca

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette contorni

    Insalata pantesca


    L'insalata pantesca è un piatto freddo tipico dell'isola di Pantelleria, in Sicilia, a base di patate, pomodorini, cipolle, olive nere, origano e i capperi di Pantelleria, dal sapore unico e inconfondibile.

    L'insalata pantesca è ottima se fatta riposare per almeno mezz'ora, in modo che tutti i sapori si siano ben amalgamati fra loro. E' meglio però durante il riposo tenerla a temperatura ambiente, ben coperta. Metterla in frigo soltanto se la si vuole conservare fino al giorno dopo, nel qual caso ritirarla almeno mezz'ora prima di gustarla.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 250 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Lessare le patate per 25-30 minuti, oppure cuocerle a vapore per 30-35 minuti circa. Il tempo di cottura esatto dipende dalla grandezza delle patate. In ogni caso provare a infilzarle con uno stecco prima di ritirarle. Sono pronte quando entrerà senza fare resistenza. Nel frattempo preparare gli altri ingredienti.
    2. Dissalare i capperi sciacquandoli bene sotto acqua fresca corrente, quindi metterli a bagno per almeno mezz'ora in una ciotola piena d'acqua, da cambiare almeno 2-3 volte.
    3. Pulire il cipollotto eliminando le radichette e lo strato più esterno. Affettarlo sottilmente fino alla parte verde.
    4. Lavare i pomodorini, eliminare il picciolo e tagliarli a spicchietti.
    5. Snocciolare le olive.
    6. Quando le patate sono cotte e leggermente raffreddate pelarle e tagliarle a spicchi.
    7. Radunare in una ciotola tutti gli ingredienti, regolare di sale, unire una generosa manciata di origano, una macinata di pepe e condire con l'olio extravergine di oliva.
    8. Lasciar riposare per almeno mezz'ora, coperta, prima di servirla.

    STAGIONE

    Giugno, luglio, agosto, settembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    I funghi alla griglia sono un contorno molto semplice da preparare, gustoso e adatto ad accompagnare non solo secondi piatti in genere, ma anche da utilizzare come condimento per un'insalata di riso, di pasta o nella farcitura di un panino. I funghi alla griglia ...



    La verza olio e sale è un semplice contorno a base di verza, lessata o cotta a vapore, e condita con olio extravergine di oliva e spicchi d'aglio affettati. La verza olio e sale si conserva per un paio di giorni in frigorifero, ben ...



    Le patate e cipolle al vapore sono un contorno leggero con un ottimo potere saziante, in cui le verdure cuociono in vaporiera, preservando sapore e consistenza. Le patate e cipolle al vapore sono ottime preparate con patate a pasta gialla, compatte e poco farinose, e cipolle rosse ...



    Le fette di patate in padella sono un contorno a base di patate lesse o cotte a vapore che vengono poi spellate, affettate e ripassate in padella con rosmarino, salvia e aglio. Con questa seconda cottura le patate rimangono morbide all'interno, ma formano una deliziosa ...



    Gli asparagi e cipollotti in padella sono un contorno a base di asparagi tipicamente primaverile, gustoso, leggero e ricco di vitamine e sali minerali. Gli asparagi e cipollotti in padella sono un contorno ottimo anche freddo. Conservarlo in frigorifero ben coperto con pellicola trasparente ...



    Il contorno primavera è un contorno di verdure tipico della tarda primavera e dell'inizio dell'estate, quando ci sono gli ultimi piselli e si trovano già i primi fagiolini. Assieme a carote novelle e cipollotti freschi, le verdure sprigionano tutti i profumi della primavera. Il ...



    La scarola alla napoletana è il contorno invernale della mia infanzia. La preparava prima la nonna, poi la mamma... e ora la preparo io :-) Come quasi tutte le ricette partenopee, ne esistono tante varianti. In quella della mia famiglia ci sono olive schiacciate, acciughe ...



    2 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @edvige: grazie! Sarò anche sul prossimo numero!

    edvige ha detto:
    Ti ho vista sull'edizione luglio di Oggi Cucino brava belle ricette. Ti seguo su FB Ciaoooo

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web