Trova ricetta

Pizza 4 stagioni

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette focacce, panini, pizze

    Pizza 4 stagioni


    La pizza 4 stagioni è una pizza condita con pomodoro, mozzarella, funghi, prosciutto cotto, carciofini e salsiccia. La ricetta indicata è adatta alla preparazione nel forno domestico, che non raggiunge le elevate temperature dei forni a legna.

    La pizza 4 stagioni è ottima appena preparata, ma se avanza si conserva ottimamente in frigorifero per un paio di giorni. Riscaldarla nel forno prima di gustarla. Si può anche congelare, già cotta, e scaldare direttamente nel forno quando la si vuole mangiare.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 950 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 1 ora
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Preparare la pasta della pizza secondo la ricetta di base.
    2. Terminata la lievitazione, preriscaldare il forno a 250° C accendendo le resistenze sia sopra, sia sotto.
    3. Ridurre la mozzarella a pezzettini sbriciolandola grossolanamente con le mani.
    4. Preparare i funghi trifolati secondo la ricetta base.
    5. Sgrassare il prosciutto cotto e spezzettarlo grossolanamente.
    6. Scolare i carciofini ed affettarli fini.
    7. Togliere il budellino della salsiccia e spezzettarla.
    8. Dividere la pasta della pizza in porzioni e stenderle con i polpastrelli direttamente dentro le teglie, lasciando il bordo un po' più spesso. Una porzione è in grado di foderare una teglia tonda del diametro di 28 cm.
    9. Cospargere con il pomodoro, unire la mozzarella, quindi mettere funghi, prosciutto, carciofini e salsiccia sui 4 quadranti della pizza.
    10. Unire un filo d'olio ed una manciata di origano e maggiorana.
    11. Infornare per 15 minuti, coprendo per i primi 12 minuti con un'altra teglia rovesciata o carta stagnola.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Con una porzione di pasta è possibile foderare una teglia tonda da 28 cm di diametro. Utilizzando due porzioni è possibile foderare una teglia rettangolare di 30x40 cm.

    La cottura di due pizze contemporaneamente o di una pizza rettangolare richiede un tempo di cottura un po' più lungo.

    Il tempo di preparazione indicato non tiene conto di quello necessario per la preparazione della pasta (3 ore e mezza). Il tempo totale è di 4 ore e mezza.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La focaccia salame, scamorza e pomodoro è un gustoso trancio di focaccia al rosmarino farcita con salame, scamorza affumicato e pomodoro a fette. Io solitamente la preparo con salame felino, ma è buonissima con qualsiasi tipo di salame: Milano, Ungherese, all'aglio... quello che preferite! Potete preparare ...



    Il pan di pizza Carasau è un'insalatona mista, con verdure e mozzarelline, insaporite con le alici e servita su fogli croccanti di pane carasau. Va servito caldo appena preparato, in modo che il pane resti croccante e possa essere utilizzato per gustare l'insalata. Questo pan di ...



    La focaccia wurstel e fontina è un gustoso trancio di focaccia al rosmarino farcita con wurstel, fontina e ketchup. Potete preparare la focaccia secondo la nostra ricetta base, oppure acquistarla già pronta. La focaccia wurstel e fontina è ottima per un pranzo o una cena veloci, ...



    La focaccia cotto, Brie ed insalata è un gustoso trancio di focaccia al rosmarino farcita con prosciutto cotto affettato fine, lattuga e formaggio Brie. Potete preparare la focaccia secondo la nostra ricetta base, oppure acquistarla già pronta. La focaccia cotto, Brie ed insalata è ...



    1 commenti su questa ricetta

    Enzo ha detto:
    Nella pizza 4 stagioni va prosciutto crudo no cotto, e uova sode.

    1 commenti su 1
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato