Trova ricetta

Tacchino ai carciofi

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette secondi piatti carne

    Tacchino ai carciofi


    Il tacchino ai carciofi è un secondo piatto a base di carne facile da preparare, leggero, ma molto gustoso. Il segreto sta nella cottura della carne e nell'accoppiata vincente tacchino-carciofi.

    Il tacchino ai carciofi si può preparare riciclando carciofi trifolati del giorno prima. E' necessario però che siano stati ben riscaldati prima di unirli alle fettine. L'ideale è saltarli rapidamente in padella.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 330 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 30 minuti
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Rimuovere dalle fettine di tacchino il grasso e le parti nervose e batterle con il batticarne su un tagliere di legno, coperte con un foglio di carta da forno per evitare che si rompano.
    2. Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle con la mezzaluna su un tagliere.
    3. Passare le fettine di tacchino nella farina ricoprendole con uno strato molto sottile, eliminando le eccedenze.
    4. Mettere l'olio in una capace padella e far imbiondire l'aglio a fiamma vivace.
    5. Togliere l'aglio ed unire la carne. Farla dorare a fiamma vivace dal primo lato, quindi girarla e farla dorare anche dal secondo lato.
    6. Bagnare con il vino bianco secco, salare e far evaporare sempre a fiamma vivace fintanto che la carne non risulta cotta. Non eccedere con la cottura, altrimenti diventerà dura e secca. Girarla per farla dorare da entrambi i lati.
    7. Unire i carciofi trifolati, un cucchiaino di prezzemolo tritato e mescolare delicatamente.
    8. Spegnere la fiamma, cospargere con un'abbondante manciata di pepe macinato e servire immediatamente.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, marzo, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Come si fa... a pulire i carciofi per farli trifolare? Guida fotografica passo passo.

    I suggerimenti di barbara

    Affinchè la carne risulti tenera è necessario cuocerla per breve tempo a fiamma medio-alta, altrimenti tenderà a rilasciare l'acqua presente all'interno dei tessuti diventando stopposa.

    E' bene servire la carne immediatamente. Se non è possibile tenerla ben coperta fino al momento di servire.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Le cotolette in crosta di cuscus sono fettine di carne passate nell'uovo e rivestite di cuscus al posto del classico pangrattato. Nella ricetta io vi propongo delle fettine di lonza di maiale, ma va benissimo qualsiasi fettina di carne magra, come il vitello, il manzo, ...



    Lo spezzatino di salsiccia e carciofi è un secondo piatto ricco e gustoso, che sposa in perfetta armonia il gusto particolare dei carciofi con quello della salsiccia. E' ideale quando abbiamo degli ospiti a cena, perchè ha il vantaggio di poter essere preparato in anticipo ...



    Lo spezzatino di vitello con piselli è un secondo piatto classico della tradizione italiana, che si trova proposto in tante regioni diverse, con numerose piccole varianti. La ricetta che vi proponiamo noi è una delle più semplici, preparata con carne, sugo e piselli. I ...



    Le scaloppine Taleggio e radicchio sono fettine di carne cotte rapidamente in padella e condite con radicchio rosso, cipolle e formaggio Taleggio. Il contrasto dell'amaro del radicchio e del dolce del Taleggio donano a questo piatto un equilibrio di sapori unico e particolare. In accompagnamento alle ...



    2 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Lidia: bravissima! Poi ci dici se ti è piaciuta...

    Lidia ha detto:
    Io adoro i carciofi! Questa ricetta mi piace proprio tanto, stasera la provo.

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web