Questo sito contribuisce alla audience di

Alla ricerca del brindisi perfetto!

News Articoli

Alla ricerca del brindisi perfetto!

Cari amanti delle bollicine, sapete come si versa lo champagne?

Se non ne siete sicuri e a Capodanno volete fare bella figura, allora seguite i consigli della scienza, e in particolare di Gerard Liger Belair: il ricercatore che da dieci anni studia proprio le bollicine all'Università di Remis.    

Belair spiega che ogni volta che stappiamo una bottiglia di champagne il gas esce sotto forma di bolle, tante piccole bolle che riempiono il nostro bicchiere, tante piccole bolle che quando poi arrivano in superfice scoppiano trasformandosi in minuscoli schizzi.

Il modo migliore per godere a pieno delle bollicine ed esaltarne l'effetto è quello di non usare le classiche coppe da champagne, dove l'anidride carbonica si disperde più velocemente, ma al contrario preferire bicchieri lunghi, stretti e asciugati a mano.

Per ottenere un brindisi perfetto inoltre lo champagne va versato fresco in un bicchiere tenuto in posizione inclinata, per far sì che l'impatto sia più delicato, il gas si disperda meno velocemente e l'effetto "bollicine" duri il più possibile.

Cin cin!

di Francesca Barzanti, pubblicato il 31/12/2014


www.lospicchiodaglio.it