1 novembre 2014 - autunno autunno

Lo spicchio d'aglio

Pulire la zucca

di Barbara Farinelli

Scuola di cucina - La preparazione delle verdure

La zucca è un ortaggio della famiglia delle Curcubitacee di cui si mangiano i frutti, caratterizzati da una buccia piuttosto dura che racchiude una polpa compatta, dolce e farinosa. Si deve consumare previa cottura. Ne esistono numerosissimi tipi, di varie forme e dimensioni. Io ho scelto la mia preferita, ovvero la Delica, piccola e dalla buccia verde, particolarmente buona e saporita. E' più frequente però trovare la varietà Ungherese, di forma allungata e buccia giallo arancione.


Lavare la zucca Lavare la zucca sotto acqua fresca corrente. Se è molto sporca utilizzare uno spazzolino per eliminare i residui di terra.
Tagliare la zucca a metà Mettere la zucca sopra un tagliere e tagliarla a metà utilizzando un pesante coltello affilato. Attenzione, alcune zucche hanno una buccia piuttosto dura.
Utilizzare i semi di zucca Ecco la zucca tagliata a metà. Si vede la polpa, sotto la buccia, e la parte centrale occupata dai semi e dai filamenti.
Se i semi sono grossi e pieni si possono tenere da parte e tostare nel forno.
Lavarli, togliere i filamenti, metterli su una teglia coperta con un foglio di carta da forno, salarli e farli tostare nel forno a 200°C fino a quando saranno ben dorati.
Oltre ad essere squisiti, sono ricchi di acidi grassi essenziali, omega-3 e omega-6, vitamine B ed E e minerali.
Rimuovere semi e filamenti Tagliare ulteriormente la zucca in quarti ed eliminare i filamenti con i semi aiutandosi con un cucchiaio.
Raschiare la superficie interna della zucca

Il cucchiaio sarà molto utile anche per raschiare la superficie interna della zucca eliminando così tutti i residui dei filamenti.
Tagliare ulteriormente la zucca Tagliare ulteriormente la zucca.
Ottenere dei pezzi piccoli L'obiettivo è ottenere pezzi piccoli, maneggevoli, per poter togliere agevolmente la buccia.
Togliere la buccia Per togliere la buccia aiutarsi con un coltello a lama liscia affilato, abbastanza piccolo da poter essere maneggiato senza tagliarsi.
Infilare il coltello fra la polpa e la buccia per staccarla.
Un pezzo di zucca, la zucca con la buccia, la zucca spellata Ecco un piccolo riassunto fotografico di quanto fatto finora: un pezzo di zucca ancora da pulire, un pezzo senza semi e filamenti, ma con la buccia, alcuni pezzettini già puliti.
Ridurre la polpa a cubetti Se dobbiamo ridurre la polpa a cubetti adoperiamo lo stesso coltello utilizzato per eliminare la buccia.
La dimensione dei cubetti è solitamente di un centimetro di lato. Per la preparazione della pasta, però, possono anche essere più piccoli. Se invece la dobbiamo lessare, oppure utilizzare nelle minestre in brodo, è meglio che i cubetti siano un po' più grossi, altrimenti si disferanno.
La cottura della zucca nel forno Se la dobbiamo cuocere al forno, mettere i pezzetti su un foglio di carta da forno, salarla ed infornare a 160° C per 30-35 minuti. Per capire se la zucca è pronta schiacciarla con una forchetta: deve essere tenera e spappolarsi.


Con la zucca si possono preparare tantissime ricette: è ottima per preparare la pasta, per gli gnocchi, come squisito contorno o per ottimi tortini. Sono in pubblicazione nelle prossime settimane alcune ricette che vedono come protagonista questo squisito ortaggio. Continuate a seguirci!

Approfondimenti:



www.lospicchiodaglio.it

Scarica la nostra app... è GRATIS!

Disponibile su AppStore
Disponibile su Google Play
seguici su facebook
seguici su twitter
seguici su google+
seguici su pinterest

Visita il profilo di Lo spicchio d'aglio su Pinterest.

Lo spicchio d'aglio è un marchio di GeB di Giovanni Caprilli, Via del Faggiolo 74, 40132 Bologna - P.IVA 02679291209 - redazione@lospicchiodaglio.it