Questo sito contribuisce alla audience di

Soffro di pancia gonfia: consigli?

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Problemi di gonfiore

Domanda

Salve,
ho 28 anni sono alta 1.58 e peso 50 kg. E' da un po' di tempo che, ogni tanto, specialmente quando sono al lavoro, soffro di disturbi di stomaco: senso di pesantezza, pancia gonfia con dolori addominali, gorgoglii allo stomaco...

Il lavoro che faccio è molto sedentario 8/9 ore seduta in ufficio e con gli orari che faccio non riesco a praticare nessun tipo di attività sportiva. Quando riesco faccio delle passeggiate di mezz'ora, ma nulla di più.

La mia alimentazione è prettamente vegetariana, non mangio né carne, né pesce, ma latticini e uova sì. Mangio pochissimi yogurt e cerco di bere almeno 1lt e 1/2 di acqua al giorno.

Ho provato a togliere alcuni alimenti tipo caffè e il latte (solo quello della colazione), all'inizio sembrava fosse migliorata la situazione, ma dopo qualche giorno il gonfiore è ritornato.

Volevo chiedere se per caso potevate avere un'idea di quale potrebbe essere la causa di questo fastidio, se ci sono esami che potrei fare per capire come mai ho questi disturbi allo stomaco e se per caso avete qualche consiglio da darmi per risolverli.

Grazie in anticipo.
Saluti
Francesca

 


Risposta

Salve Francesca,

credo che la sua sensazione di pesantezza, di gonfiore e di costipazione sia più legata ad un errato stile di vita che non ad una cattiva alimentazione o allergie o intolleranze.

Per quanto riguarda l'alimentazione tenga presente che ciò che mangia è molto ricco di fibra vegetale e dunque un nutriente che non viene digerito dal nostro organismo ma solo fermentato a livello intestinale, quindi le conseguenze sono un po' quello che dice.

Lo stile di vita è troppo sedentario e sicuramente stressante - inteso come stato di attivazione emozionale sempre alto. Sta tante ore seduta e la sua concertazione deve essere sempre al massimo. Per molti di noi l'intestino è il nostro secondo cervello quindi...

Se ha comunque piacere di fare qualche accertamento può controllare l'intolleranza al lattosio e al glutine oppure fare una visita da un bravo gastroenterologo per capire se magari è solo colon irritabile o una dispepsia funzionale.

Cari saluti
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it