Questo sito contribuisce alla audience di

Un pranzo completo a base di pesce

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Pranzi e cene

Domanda

Carissima redazione,
siccome domenica per pranzo ho degli ospiti, e quindi vorrei fare un gran figurone, chiedo a voi un aiutino. Amo molto la pasta sfoglia, e considerando che il pranzo è a base di pesce non saprei, e chiedo a voi cosa consigliarmi dall'aperitivo al dolce.
Vi ringrazio tantissimo.

Aspetto vostre notizie
distinti saluti
Roberta  da Polistena


Risposta

Cara Roberta
Se ami molto la pasta sfoglia ti consiglio un semplice ma delizioso antipasto, da servire con un buon spumante bianco Brut.
Prendi un rotolo di pasta sfoglia da 250 grammi circa e una confezione di salmone affumicato. Ricava dalla pasta sfoglia dei triangoli di circa 5 centimetri di lato. Metti sulla base di ogni triangolo una strisciolina di salmone, quindi arrotola. Disponi tutti gli stuzzichini su una teglia ricoperta con carta da forno. Sbatti in una ciotolina un rosso d'uovo con un cucchiaino d'acqua ed aiutandoti con un pennello da cucina cospargi la superficie degli stuzzichini. Cuocili nel forno caldo a 200° C finché non saranno belli gonfi e dorati (5 minuti circa). Questi stuzzichini sono ottimi anche con l'acciuga al posto del salmone o con il tonno.

Per quanto riguarda il primo piatto, puoi optare per un classico spaghetto alle vongole, solitamente molto apprezzato, oppure per dei bucatini al ragù di pesce spada, una ricetta un po' originale e molto saporita. Se ami la varietà puoi buttarti invece su un risotto ai frutti di mare.

Sul secondo mi sento di consigliarti di preparare qualcosa al forno, in modo che cuocia da solo mentre tu ti dedichi alla tavola, alla preparazione del primo e ai tuoi ospiti!
Puoi optare per un classico branzino in crosta di sale, veramente buono. Se vuoi però avere anche il contorno, il rombo al forno con patate e olive è un secondo piatto completo, oltre che molto buono. In alternativa puoi fare dei pesci al cartoccio. In questo caso puoi anche mischiare, ovvero mettere nella teglia da forno una serie di cartocci contenenti pesci diversi: orate, piccoli branzini, triglie, patate a spicchi. Aprirai poi i cartocci in un paio di grandi piatti da mettere in tavola, in modo che ognuno si servirà di ciò che preferisce. Attenzione: se riempi molto il forno alza un pochino la temperatura rispetto quella indicata in ricetta ed allunga il tempo di cottura. Se hai dei dubbi, trascorso il tempo della preparazione apri appena un cartoccio e con una forchetta controlla che il pesce sia ben cotto. Se alzi un pochino la zona della pancia dove il pesce è aperto ed infili la forchetta vicino alla lisca, questa si deve staccare molto bene e la carne deve essere bella bianca. Per le patate, invece, pungile con uno stecco: deve entrare senza fatica, segno che la patata è cotta.

Puoi chiudere con dell'ottimo sorbetto al limone, da acquistare in gelateria.

Con questo menù tutte le preparazioni dovrebbero essere piuttosto equilibrate: prepara l'antipasto come prima cosa, anche con un po' di anticipo. Mentre il pesce cuoce puoi dedicarti alla preparazione del sugo per condire la pasta, da buttare all'ultimo minuto, quando i tuoi ospiti hanno già mangiato l'antipasto. Il secondo cuocerà da solo, così non ti terrà lontana dalla tavola.

Buon appetito!
Barbara

www.lospicchiodaglio.it