Questo sito contribuisce alla audience di

Vorrei perdere peso, è giusto quello che mangio?

di Dott. Francesco Morano

Rubriche II nutrizionista risponde Devo dimagrire

Domanda

Buongiorno sono una ragazza di 24 anni, peso circa 68 kg, altezza 1,65, da una settimana cerco di mettermi a dieta.

La mattina mangio 3 biscotti integrali con latte parzialmente scremato, a pranzo mangio pasta meno rispetto al solito con legumi o verdure, pomeriggio frutta, sera pesce, oppure verdura, carne magra dipende... il pane non lo mangio. Secondo lei riesco a togliere qualche kilo? E' giusto quello che mangio??? Faccio una vita sedentaria, cammino poco!!

Grazie saluti.
Filomena da Monte Sant'Angelo


Risposta

Cara Filomena,

se dovessi giudicare il suo peso sulla base dell’indice di massa corporea direi che c’è un po’ di sovrappeso, ma è difficile così a distanza comprendere fino a che punto si possa parlare di sovrappeso. Basterebbe vederla o meglio fare una analisi della sua composizione corporea per vedere come si distribuisce questo peso sul suo corpo.

Seguire una dieta impegna il corpo dal punto di vista fisico, con l’aumento dell'attività motoria, ma implica anche la modifica delle abitudini alimentari in base al fabbisogno del proprio organismo che, attenzione, non vuol dire ridurre drasticamente le porzioni. Come fare? Beh sicuramente quel “faccio una vita sedentaria, cammino poco” deve diventare vita attiva… basta davvero poco, se non vuole iscriversi in palestra, può acquisire alcune abitudini come prendere le scale piuttosto che l’ascensore, parcheggiare più lontano dalla meta da raggiungere, camminare a passo svelto anche quando non si va di fretta… per consigliarle altro dovrei conoscere la sua giornata tipo, il tipo di lavoro che fa, la sua quotidianità, ma basta davvero poco per condurre comunque una vita attiva.

Anche con l’alimentazione possiamo lavorare per attivare il metabolismo: qui ci torna utile non saltare i pasti principali colazione, pranzo, cena e fare due piccoli spuntini a metà mattinata e metà pomeriggio magari e possibilmente a base di frutta. Per la colazione va bene latte e biscotti, come già fa, ma può variare nell’arco della settimana, per esempio, con yogurt e cereali o thè e fette biscottate o una spremuta e del pane. A pranzo e a cena cerchi di associare una fonte di carboidrati che sia pane, pasta, patate, riso a una fonte di proteine che sia pesce, carne bianca o rossa, che siano i legumi, il formaggio o le uova. Aggiunga sempre una bella porzione di ortaggi, crudi e cotti, vivi e colorati.

Spero di esserle stato d’aiuto

Cordialmente
Dott. Francesco Morano



Dott. Francesco Morano

Biologo Nutrizionista
francescomorano.nutrizionista@gmail.com
Seguimi su facebook: Officina del Nutrizionista

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Dieta Dukan in versione vegan

È la variante del famosissimo programma alimentare che prevede un menu speciale per tutti coloro che non mangiano carne, pesce, uova e derivati animali.

Vai all'articolo »