Trova ricetta

Braciola al rosmarino

    3.5/5 (12 voti)

    Ricette secondi piatti carne

    Braciola al rosmarino


    La braciola al rosmarino è una ricetta veloce e leggera, a base di carne, preparata in padella. La braciola viene cotta assieme ad erbe, spezie e vino bianco secco.

    La braciola al rosmarino è ottima preparata al momento. Accompagnarla con insalata, pomodori o patate. E' adatta a qualsiasi contorno di verdure di stagione, da variare a seconda del periodo dell'anno in cui si prepara.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 300 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 20 minuti
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Tirare fuori le braciole dal frigorifero almeno mezz'ora prima della cottura, in modo che la temperatura sia uniforme e cuocia alla perfezione.
    2. Se è presente uno strato di grasso esterno inciderlo con un coltello praticando 2-3 tagli in verticale, altrimenti la carne si arriccerà durante la cottura.
    3. Tamponarla con carta da cucina per eliminare l'umidità superficiale, anche questa nemica di una buona cottura.
    4. Lavare il rosmarino e asciugarlo bene con carta da cucina.
    5. Mettere in una capace padella antiaderente l'olio e l'aglio spellato e tagliato a metà per il lungo.
    6. Portare la padella su fuoco e far dorare l'aglio su fiamma media.
    7. Quando l'aglio si sarà ben dorato alzare la fiamma e unire la carne.
    8. Lasciare cuocere la carne per 2 minuti. Mantenere la fiamma piuttosto vivace: non deve ne comparire acqua sul fondo della padella, segno che la temperatura è troppo bassa e non si formano le piccole bruniture superficiali che danno tanto sapore.
    9. Trascorsi i 2 minuti, girare la carne senza utilizzare utensili che possono pungerla, altrimenti si favorisce la fuoriuscita dei succhi interni, a discapito della morbidezza.
    10. Lasciar cuocere la carne sul secondo lato così come si è fatto per il primo.
    11. A questo punto unire il vino, un pizzico di sale normale o aromatico (tipo salamoia bolognese), le fogie di il rosmarino e lasciar cuocere girando la carne un paio di volte, finchè il fondo di cottura non si sarà asciugato e la carne cotta.
    12. Attenzione, non esagerare con i tempi di cottura. Servono pochi minuti in tutto, altrimenti avrete carne dura e stopposa.
    13. Terminata la cottura mettere la carne in un piatto o in una teglia e coprire con alluminio da cucina. Lasciarla riposare per un paio di minuti per permettere ai succhi di ridistribuirsi contribuendo a rendere la carne più uniformemente morbida.
    14. Servire con una generosa macinata di pepe nero e un filo d'olio a crudo.

    CONTORNO DI ABBINAMENTO IDEALE

    Insalata lattuga, insalata di pomodori.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Gli spiedini agnello, scalogni e peperoni sono gustosissimi spiedini di carne di agnello che dopo la marinatura viene infilzata sugli stecchi assieme a peperoni e scalogni. Gli spiedini agnello, scalogni e peperoni sono un secondo piatto a base di carne di agnello originale e ...



    Le costolette di agnello impanate al rosmarino sono delle cotolettine di agnello molto gustose e saporite. Preparate soprattutto nel periodo pasquale, sono ottime in tutto il periodo che va da marzo a giugno. Le costolette di agnello impanate al rosmarino sono ottime accompagnate da ...



    Il pollo alle olive è una ricetta semplice e leggera, ricca però di sapore. Le olive infatti danno sapidità e aroma al piatto rendendo il fondo di cottura molto particolare. Se avete una tajine, questa è la ricetta giusta per utilizzarla. In alternativa va bene ...



    Il pollo in padella con patatine novelle è una ricetta primaverile particolarmente gustosa che sposa ottimamente il sapore del pollo a quello delle patatine novelle. Io preferisco pelarle, come vedrete in questa ricetta, ma se sono molto fresche si possono gustare anche intere perchè la ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web