Trova ricetta

Bulgur e piselli

    5.0/5 (3 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Bulgur e piselli


    Il bulgur e piselli è una minestra a base di bulgur, frumento spezzettato, e piselli. Un ottimo piatto unico vegan, da gustare più o meno liquido a seconda del gusto personale. Può essere infatti tenuto più asciutto, come un risotto, oppure più morbido, come una vera e propria minestra.

    Il bulgur e piselli è ottimo mangiato al momento, caldo o tiepido, ma se avanza si può gustare anche a temperatura ambiente oppure brevemente riscaldato in pentola, aggiungendo un po' di brodo o acqua per ridargli fluidità.

    In primavera la ricetta può essere preparata con i piselli freschi. Calcolate che il peso sgranato è circa la metà del peso comprensivo dei bacelli. Quando non si trovano preferire come alternativa quelli surgelati.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 400 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Sgranare i piselli se si usano quelli freschi. I surgelati vanno invece utilizzati appena tirati fuori dal freezer.
    2. Scaldare il brodo.
    3. Pulire lo scalogno e tritarlo molto finemente.
    4. Mettere in una pentola per minestra l'olio, lo scalogno tritato e farlo soffriggere a fiamma media.
    5. Quando lo scalogno sarà dorato alzare la fiamma, aggiungere i piselli e farli cuocere per 2 minuti dalla ripresa del bollore, mescolando.
    6. Aggiungere un mestolo di brodo, una macinata di pepe e proseguire la cottura a fuoco moderato per altri 5 minuti, coperto.
    7. Aggiungere quasi tutto il brodo, portarlo ad ebollizione, regolare di sale e buttare il bulgur.
    8. Cuocere per 15-20 minuti circa dalla ripresa del bollore, coperto, a fiamma media. Aggiungere il brodo tenuto da parte se dovesse asciugarsi troppo regolando la densità a piacimento.
    9. A fine cottura unire un filo d'olio a crudo prima di servire.

    STAGIONE

    Marzo, aprile, maggio, giugno.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Per un sapore più corposo mantecare a fine cottura con una grattugiata di Parmigiano Reggiano.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Il risotto al cavolo Navone è un primo piatto a base di riso e cavolo Navone, una varietà di cavolo con polpa croccante, fresca, molto acquosa e particolarmente aromatica. Il cavolo Navone è un ortaggio ormai piuttosto difficile da trovare, ma provate a cercarlo nei ...



    La pasta peperoni e cannellini è un ottimo primo piatto estivo, che si può preparare sia con i fagioli lessati in casa, sia con quelli in scatola. Ottimi quelli cotti a vapore o conservati sotto vetro. La pasta peperoni e cannellini è buona sia ...



    Il risotto carote e piselli è un primo piatto a base di riso tipicamente primaverile, preparato con i piselli freschi, le carote novelle e i cipollotti. Per un risotto carote e piselli più ricco si può mantecare a fine cottura con del Parmigiano Reggiano. ...



    Gli spaghetti ai pomodori secchi sono un primo piatto preparato con ingredienti molto semplici, come i pomodori secchi, il prezzemolo e il pangrattato. L'accostamento dei sapori e la scelta di prodotti di qualità sapranno dare al piatto un sapore ricco e caratteristico.   Gli spaghetti ai pomodori ...



    La minestra farro e lenticchie è una zuppa composta da legumi e cereali, non solo molto gustosa, ma anche nutrizionalmente completa, adatta quindi ad essere consumata come piatto unico. La minestra farro e lenticchie è ottima con ogni tipo di lenticchie: rosse, giganti, mignon, ...



    La vellutata di piselli è una gustosa crema che assume il caratteristico aspetto vellutato grazie alle patate, che le donano questa straordinaria consistenza. Si può gustare assieme a crostini di pane e Parmigiano grattugiato. I piselli freschi si trovano solo in primavera e sono ...



    4 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @maria: ciao, grazie per la segnalazione. In realtà il Bulgur viene chiamato anche anche burghul, bulghur, boulghour, boulgour, boulgoul, boulghoul, bulghul, bulgul o bourghoul... aiuto! Ora cerco di capire qual'è il termine più utilizzato e lo cambio ;-)

    maria ha detto:
    bulgur o bulghur, non burghul. Attenzione, perché poi i motori di ricerca non lo trovano.

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Piero: io la trovo ottima, provala e poi mi sai dire!

    Piero ha detto:
    leggendola mi è venuta voglia di provare questa ricetta, vado matto peri i piselli.

    4 commenti su 4
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato