Trova ricetta

Crostata alla marmellata

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette frutta e dolci

    Crostata alla marmellata


    La crostata alla marmellata è un classico della cucina italiana in quasi tutte le regioni. Molto semplice da preparare, si presta ottimamente come dolce per la colazione, la merenda o come fine pasto.

    La crostata alla marmellata è ottima con qualsiasi tipo di confettura. Io l'ho realizzata con quella di albicocca, ma va bene quella che preferite, si possono perfino mischiare più tipi diversi se si devono consumare degli avanzi. I più golosi potranno sostituire alla marmellata la Nutella, o la crema pasticcera. Volendo può essere preparata anche in monoporzioni, confezionando delle bellissime crostatine.

    La ricetta indicata è per preparare una crostata alla marmellata per una decina di persone e richiede uno stampo da 24 centimetri di diametro. Se volete farla per più persone attenzione a usare uno stampo progressivamente più grande, oppure realizzate due crostate mantenendo le dosi per singolo stampo.

    INFORMAZIONI

    • 10 persone
    • 400 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta vegetariana
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Preparare la pasta frolla secondo la ricetta di base.
    2. Nel frattempo che riposa nel frigorifero imburrare una teglia per crostata e cospargerla con un leggero strato di pangrattato, scuotendo via le eccedenze.
    3. Trascorso il tempo di riposo della pasta, accendere il forno a 200° C.
    4. Per stendere la pasta, aiutarsi con due fogli di carta da forno.
    5. Mettere un primo foglio sul tagliere, infarinarlo bene, quindi disporvi la pasta. Picchiettarla con il mattarello per appiattirla un po' (sarà piuttosto dura), quindi infarinarla leggermente e sovrapporre l'altro foglio di carta da forno.
    6. Stenderla con il mattarello, girandola di tanto in tanto e staccando i fogli di carta da forno. L'obiettivo è stenderla senza scaldarla troppo e senza che diventi appiccicosa. Aggiungere farina con molta moderazione solo se necessario. Se dovesse spezzarsi mentre la si stende, ricompattarla con la punta delle dita.
    7. Lo spessore finale deve essere di mezzo centimetro circa.
    8. Foderare lo stampo fin sopra i bordi, tagliando via le eccedenze.
    9. Pungere la superficie con i denti di una forchetta, quindi cospargere con la marmellata livellandola bene con una spatola.
    10. Rimpastare le eccedenze e stenderle con il matterello nello spessore di 3-4 millimetri. Ricavare delle strisce di un centimetro di larghezza e disporle sulla crostata a formare una grata. Piegare quindi i bordi verso l'interno e pizzicarli con le dita per decorarli.
    11. Infornare per 25 minuti circa nel forno preriscaldato a 200° C mettendo la crostata nella zona medio-bassa del forno.
    12. Sformare su un piatto da portata e servire fredda.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Al tempo di preparazione indicato è necessario aggiungere quello di preparazione della pasta frolla (1 ora e mezza). La preparazione complessiva è di circa 2 ore e mezza. La crostata così preparata si conserva ottimamente per una settimana circa, ben coperta, a temperatura ambiente.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Le coppe alla crema e cioccolato sono un dolce al cucchiaio tipico per il finepasto, dove la crema pasticcera viene aromatizzata con amaretti, caffè nero e cioccolato fondente. Le coppe alla crema e cioccolato devono essere servite fredde, dopo essere rimaste almeno un paio ...



    La coppa di crema e fragole è un dolce al cucchiaio molto semplice da preparare, ma al tempo stesso di grande effetto perchè la crema pasticcera e le fragole si armonizzano fra loro perfettamente, come gusto e come composizione. Molto carine se preparate in bicchieri ...



    Le raviole fritte di Carnevale sono dolcetti fritti molto gustosi, a forma di mezzaluna, ripieni di crema pasticcera e ricoperti di zucchero a velo. Sono veramente golose e non troppo difficili da preparare.Le raviole fritte di Carnevale si possono farcire non solo con la crema ...



    La torta mantovana è un dolce molto diffuso in Toscana, soprattutto nella zona di Prato. Ha una pasta soffice, molto profumata, ricca di mandorle, burro e abbondantemente cosparsa di zucchero a velo. La torta mantovana si consuma tutto l'anno, ma in alcune zone (come ...



    La ciambella marmorizzata è un dolce tipico da colazione la cui caratteristica è quella di avere un impasto misto bianco e nero che crea un effetto ottico molto particolare, simile alle ventature del marmo. La ciambella marmorizzata si conserva ottimamente a temperatura ambiente per ...



    Il tiramisù light è un variante leggera del classico tiramisù in cui il mascarpone si sostituisce con la ricotta, un formaggio che contiene metà calorie e molti meno grassi, pur avendo una consistenza cremosa, adatta a dare la giusta struttura e sapore al dolce. Per ...



    La torta alle carote è un dolce semplice da preparare, che piace molto ai bambini. Ve ne propongo una versione leggera, poichè non contiene burro o farina di mandorle, che solitamente sono tipici di questa torta. La torta alle carote è un ottimo dolce da ...



    Le sfrappole sono un tipico dolce di Carnevale, dalle origini antichissime, che troviamo in molte regioni con nomi diversi, anche se il più comune è chiacchiere. In Emilia, oltre che "sfrappole", vengono chiamate anche frappe, in Toscana troviamo i cenci, mentre in Piemonte le bugie. ...



    2 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @daniela: con gli avanzi della pasta puoi fare sicuramente dei biscotti. Lasciali un po' spessi (mezzo centimetro abbondante) e cuocili a 180° C per 10-15 minuti. Per tagliarli puoi usare un bicchiere piccolino rovesciato, oppure farli di forma rettangolare semplicemente tagliandoli con il coltello.

    daniela ha detto:
    ottima questa crostata...se mi si avanzasse un po' di pasta, potrei fare dei biscotti? Mi mandi la ricetta, e se puoi dirmi cosa posso fare al posto degli stampini, che non ho.....grazie di cuore.....ciao

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web