Trova ricetta

Melanzane all'aglio

    4.0/5 (1 voti)

    Ricette contorni

    Melanzane all'aglio


    Le melanzane all'aglio sono un contorno dal sapore molto forte e caratteristico, ma davvero ottimo se amate l'aglio e se trovate delle melanzane di buona qualità.

    Per la preparazione delle melanzane all'aglio potete regolare la quantità di aglio secondo il vostro gusto personale e decidere, quando le mangiate, se scartarlo in modo da assaporarne soltanto l'aroma lasciato sulla melanzana, oppure mangiarlo.

    Se vi piace mangiare l'aglio a crudo, fare delle fettine molto sottili in modo da non eccedere con la quantità e non coprire eccessivamente il sapore della melanzana.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 80 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 30 minuti
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Lavare le melanzane e tagliarle a fettine di 1 cm circa. Metterle a bagno con acqua e aceto per cinque minuti. Scolarle, cospargerle con un pizzico di sale fino e metterle in verticale in un colapasta in attesa di grigliarle.
    2. Scaldare una piastra con il fondo ondulato sul fuoco, ungerla con un filo d'olio ed asciugarla bene con carta da cucina.
    3. Cuocere le melanzane da entrambi i lati per 10 minuti complessivi, fintanto che non saranno ben cotte. Io in genere griglio a fuoco dolce 3 minuti il primo lato, 3 minuti il secondo, 2 minuti di nuovo il primo lato e 2 minuti di nuovo il secondo lato.
    4. Nel frattempo pelare l'aglio e tagliarlo a fettine sottili.
    5. Man mano che le melanzane sono pronte ritirarle su un piatto, spennellarle con l'olio, disporle in un contenitore abbastanza stretto in modo che ne vengano più strati e mettere su ogni fetta 2-3 pezzettini di aglio.
    6. In genere io non aggiungo altro sale, avendole cosparse durante la preparazione. Nel dubbio assaggiare per regolarvi secondo il gusto personale.
    7. Quando si sono disposte tutte le melanzane coprire bene il contenitore con pellicola trasparente e riporre in frigorifero per almeno 2 ore prima di gustarle.

    STAGIONE

    Giugno, luglio, agosto.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    La dose giusta di aceto per l'ammollo delle melanzane è di 1 cucchiaio per ogni litro di acqua.

    Le melanzane così preparate si conservano per 2 giorni in frigorifero. Sono ottime sia fredde da frigo, sia a temperatura ambiente. Possono essere anche utilizzate per farcire un panino, magari senza eccedere con l'aglio! ;-)


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La polenta fritta è una squisita preparazione nata per recuperare la polenta avanzata, ma è talmente buona che spesso si prepara la polenta appositamente per friggerla. Io in genere la cucino alla fine dell'inverno, quando preparo un panetto di polenta per consumare tutta la farina ...



    I piattoni aglio e olio sono la ricetta più semplice per la preparazione dei piattoni, che dopo essere stati lessati o cotti a vapore vengono semplicemente conditi con olio extravergine di oliva, sale e spicchi d'aglio. I piattoni aglio e olio così preparati si ...



    I piselli e fagiolini in padella sono un contorno di legumi molto saporito, che viene preparato con i piselli freschi solitamente per un breve periodo fra maggio e giugno, quando cominciano ad arrivare i primi fagiolini e ci sono ancora i piselli. I piselli ...



    Il pinzimonio di verdure d'estate è la nostra proposta di pinzimonio di verdure da preparare nel periodo primaverile ed estivo e si arricchisce quindi di pomodori, peperoni, cipollotti e zucchine. Il pinzimonio di verdure d'estate è un contorno semplice, veloce da preparare e molto salutare. Le verdure ...



    Il contorno primavera è un contorno di verdure tipico della tarda primavera e dell'inizio dell'estate, quando ci sono gli ultimi piselli e si trovano già i primi fagiolini. Assieme a carote novelle e cipollotti freschi, le verdure sprigionano tutti i profumi della primavera. Il ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web