Trova ricetta

Piselli alla parigina

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette contorni

    Piselli alla parigina


    I piselli alla parigina sono un contorno a base di piselli che vengono cotti nel burro assieme a cipolla e striscioline di lattuga. In primavera possiamo preparare questo piatto con i piselli freschi, particolarmente buoni e dolci. Nei restanti mesi dell'anno si possono usare piselli surgelati. Se utilizzate piselli surgelati attenzione ai tempi di cottura, che sono più brevi rispetto ai piselli freschi. Occorrerà inoltre meno brodo.

    I piselli alla parigina sono ottimi serviti come contorno di carni bianche, ma io li adoro con le uova, soprattutto strapazzate.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 200 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 30 minuti
    • ricetta vegetariana

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGAN

    Sei vegan e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizzare olio extravergine di oliva al posto del burro.


    PREPARAZIONE

    1. Sgranare i piselli.
    2. Scaldare il brodo.
    3. Spellare la cipolla e tritarla finemente.
    4. Lavare le foglie di lattuga, scuoterle per eliminare l'eccesso d'acqua, quindi affettarle a striscioline sottili.
    5. Mettere in una padella il burro, portarla sul fuoco e farlo sciogliere.
    6. Unire la cipolla, cospargerla bene sul fondo, quindi farla dorare.
    7. Aggiungere i piselli, mescolare, e cuocere per un paio di minuti.
    8. Unire la lattuga, lo zucchero, mescolare e cuocere un minuto.
    9. Aggiungere il brodo, una generosa macinata di pepe, un pizzico di sale e mescolare.
    10. Cuocere a fiamma medio bassa, coperto, per 20 minuti circa. Il tempo esatto di cottura dipende dalla grandezza dei piselli e dalla consistenza della loro buccia. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo, aggiungere altro brodo.
    11. Verso fine cottura togliere il coperchio, alzare la fiamma e far asciugare mescolando continuamente.
    12. Regolare di sale e servire.

    PIETANZE DI ABBINAMENTO IDEALE

    Secondi piatti a base di carne, uova.

    STAGIONE

    Marzo, aprile, maggio, giugno.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    I piselli alla parigina una volta pronti si possono conservare per un paio di giorni in frigorifero, ben chiusi in un contenitore. Si possono gustare a temperatura ambiente, oppure riscaldare brevemente in padella o nel microonde.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    L'insalatina sedano e champignon è un contorno leggero a base di funghi champignon e sedano affettato, condito semplicemente con olio e limone. Si può preparare con qualsiasi tipo di fungo, purchè sia di piccole o medie dimensioni, molto fresco e croccante. L'insalatina sedano e ...



    La peperonata light è una versione di peperonata leggera, perché preparata con poco condimento, tante verdure e il peperone viene spellato in modo da essere molto più facile da digerire. A inizio estate io vi consiglio di preparare questa peperonata con la cipolla fresca, ma è ...



    La grigliata di verdure è un contorno facile e leggero, in cui le verdure vengono grigliate sulla piastra, insaporendosi e mantenendo un buon contenuto di vitamine e sali minerali. Si può grigliare praticamente di tutto, qui vi proponiamo una selezione di verdure facilmente reperibili in ...



    Le pannocchie alla piastra sono pannocchie di mais cucinate su una bistecchiera, quindi tagliate a pezzetti e condite. I chicchi di mais si ammorbidiscono e possono essere mangiati direttamente con i denti, staccandoli dal torsolo centrale. Le pannocchie alla piastra si conservano per un ...



    I cipollotti grigliati sono un contorno semplice e veloce da preparare, a base di cipollotti giovani e sottili, tagliati a metà e grigliati sulla piastra. I cipollotti grigliati sono ottimi da soli, ma anche come componenti di una grigliata di verdure, oppure come condimento ...



    Le cipolle al sale sono cipolle rosse cotte nel forno in uno scrigno di sale grosso. Si servono aperte, condite con un filo d'olio extravergne di oliva e sale. Sono ottime da sole, oppure servite con il pane. Le cipolle rosse si trovano tutto ...



    I carciofi al rosmarino sono un semplice contorno a base di carciofi, foglie di rosmarino e aglio. La cottura deve avvenire a fiamma molto dolce, in modo che il carciofo ammorbidisca, aromatizzandosi.   I carciofi al rosmarino si conservano ottimamente per un giorno in frigorifero, ben coperti. Gustarli a ...



    4 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Bianchi Alessandro: siccome i piselli sono già cotti, devi dare più tempo di cottura alla cipolla e alle striscioline di lattuga. Dopo aver fatto dorare la cipolla, unisci la lattuga, un po' di brodo, lo zucchero e cuoci a fiamma media, coperto, per 5 minuti. La cipolla deve diventare bella lucida. Dopodichè aggiungi i piselli, sale, pepe, un altro pochino di brodo e prosegui la cottura per 3-4 minuti mescolando. Alza quindi la fiamma per far asciugare bene il fondo di cottura, assaggia per regolare eventualmente di sale e via in tavola!

    Bianchi Alessandro ha detto:
    se si usano piselli in scatola (quindi precotti)....come ci si regola con i tempi di cottura ???
    grazie!

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Monika: grazie! :-*

    Monika ha detto:
    Belle e buone ricette

    4 commenti su 4
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web