Trova ricetta

Piadina romagnola

    5.0/5 (2 voti)

    Ricette preparazioni di base Pasta e impasti

    INFORMAZIONI

    • 8 persone
    • 290 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora e ½

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizzare al posto dello strutto 3 cucchiai di olio extravergine di oliva.


    PREPARAZIONE

    Preparazione della pasta

    1. Setacciare la farina in una terrina ed unirvi il sale, mescolando accuratamente affinché i due ingredienti si miscelino il meglio possibile. E' importante fare in modo che non si formino agglomerati di sale, perché sarebbero in grado di far lievitare male la pasta.
    2. Fare un incavo al centro e mettervi lo strutto, un cucchiaino di miele.
    3. Sciogliere il lievito nel latte appena tiepido.
    4. Aggiungere alla farina il latte.
    5. Impastare fino ad amalgamare gli ingredienti, quindi portare il composto sulla spianatoia.
    6. Lavorarlo brevemente fino a formare un impasto morbido ed elastico. Formare una palla e metterla a riposare per 1 ora avvolta in uno strofinaccio pulito in un luogo riparato.

    Preparazione e cottura delle piadine

    1. Terminata la lievitazione suddividere l'impasto in 8 parti uguali, da circa 100 g cadauna.
    2. Stenderle con un matterello fino a formare delle piade di circa 3-4 millimetri di spessore. Infarinare il matterello e la spianatoia per evitare che la pasta si attacchi.
    3. Stendere tutte le piadine prima di prepararle, perché la cottura è estremamente breve.
    4. La piadina andrebbe cotta sul tradizionale testo di terracotta posto su un fuoco piuttosto vivace. In alternativa va bene anche il testo in ghisa o una padella antiaderente con il fondo piuttosto spesso.
    5. Disporre il testo sul fuoco e farlo ben scaldare. Per quello in terracotta possono occorrere anche 20 minuti. Per quello in ghisa ne basteranno 5.
    6. Quando il testo sarà ben caldo, disporvi una piadina. Utilizzare una spatola per ruotarla in senso orario durante la cottura e girarla piuttosto spesso.
    7. Durante la cottura si formeranno le tipiche bolle, che conferiscono alla piadina quel classico aspetto butterato. Non eccedere nella cottura per non far diventare le piadine secche o amare, ma ritirarle ben dorate.
    8. Condirle a seconda del gusto personale con affettati, formaggi e verdure e servirle immediatamente.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Con le dosi indicate si preparano circa 800 g di pasta, sufficienti mediamente per 8 piadine.

    Le Kcal indicate sono a porzione. Una porzione è 100 g di prodotto circa.

    La pasta base è ottima anche per la preparazione dei crescioni, tipici calzoni ripieni di verdure.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La pasta di semola di grano duro trafilata al torchio è pasta preparata in casa partendo da acqua e farina, che viene poi trafilata attraverso un macchinario manuale oppure elettrico che si chiama torchio. Trafilare è il processo che consente di ottenere dall'impasto il formato di pasta che ...



    La pasta frolla classica è un impasto di base per la preparazione di biscotti e crostate. In questa versione è molto adatta alla preparazione delle torte farcite, perchè è più adatta a sostenere del peso e meno burrosa. Per i biscotti preferire la pasta frolla ...



    I tortellini sono un piatto tipico bolognese, che si usa gustare soprattutto nei mesi freddi e tradizionalmente a Natale, serviti con un buon brodo di cappone. La preparazione dei tortellini è un po' laboriosa, ma il sapore unico di questo piatto saprà sicuramente ripagarvi. ...



    La pasta base per sofficini fatti in casa è un impasto di farina, latte e burro con il quale si può preparare la sfoglia necessaria a confezionare i sofficini, piccoli calzoni ripieni che vengono poi passati nell'uovo, nel pangrattato e fritti o cotti al forno. ...



    Il panettone salato è una preparazione gastronomica molto golosa con cui confezionare gustosissimi tramezzini con un ottimo effetto di presentazione. Il panettone salato è un antipasto che può accontentare tanti gusti, poichè ogni strato può essere riempito con una farcitura differente. Le farciture possono ...



    La pasta fillo è una pasta che si presenta in fogli molto sottili, ha tempo di cottura ridottissimo e si può ulitizzare in preparazioni dolci o salate. Può essere cotta al forno o fritta. La preparazione della pasta fillo è piuttosto semplice, la parte ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web