Trova ricetta

Spinaci burro e Parmigiano

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette contorni

    Spinaci burro e Parmigiano


    Gli spinaci burro e Parmigiano sono un contorno dal sapore caratteristico, in cui il Parmigiano e il burro mettono in risalto il particolare aroma degli spinaci.

    Gli spinaci burro e Parmigiano sono semplici e veloci da preparare. Con la tecnica di cottura vitamine e sali minerali vengono in gran parte preservati, poichè non è previsto che vengano bolliti in acqua. Se preparati con spinaci freschi e di stagione il sapore sarà veramente unico.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 200 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 30 minuti

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizza un formaggio da grattugia vegetariano al posto del Parmigiano Reggiano.


    PREPARAZIONE

    1. Pulire gli spinaci scartando tutti i gambi e le nervature troppo spesse delle foglie. Lavarli molto bene perchè spesso sono pieni di terra. Io solitamente li sciacquo togliendone i residui più evidenti, quindi li lascio a bagno qualche minuto nel lavandino pieno di acqua fredda.
    2. Mettere gli spinaci in una capace pentola, portarli sul fuoco e farli bollire a fuoco moderato per 8-10 minuti. Non aggiungere altra acqua che non quella che resta sulle foglie dopo il lavaggio. A metà cottura unire un pizzico di sale.
    3. Quando cotti, mettere gli spinaci in un colino e pestarli con un cucchiaio in modo da strizzarli e levare i residui d'acqua.
    4. Sciogliere in un padellino antiaderente il burro, mettervi gli spinaci e amalgamare bene. Unire un terzo del Parmigiano e mescolare. Unire il restante Parmigiano a più riprese, lasciandone da parte solo un pizzico per decorare, mescolando di continuo finchè non si sarà ben amalgamato.
    5. Mettere gli spinaci in un piatto, cospargere con il Parmigiano tenuto da parte per decorare e servire.

    PIETANZE DI ABBINAMENTO IDEALE

    Pietanze a base di carne e di uova.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, marzo, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La peperonata light è una versione di peperonata leggera, perché preparata con poco condimento, tante verdure e il peperone viene spellato in modo da essere molto più facile da digerire. A inizio estate io vi consiglio di preparare questa peperonata con la cipolla fresca, ma è ...



    Le pannocchie alla piastra sono pannocchie di mais cucinate su una bistecchiera, quindi tagliate a pezzetti e condite. I chicchi di mais si ammorbidiscono e possono essere mangiati direttamente con i denti, staccandoli dal torsolo centrale. Le pannocchie alla piastra si conservano per un ...



    I ceci al rosmarino sono un contorno molto semplice da preparare, saporito, deliziosamente aromatizzato con aglio e rosmarino, che stemperano il sapore dolce dei ceci. I ceci al rosmarino si preparano partendo da ceci già cotti. Potete lessarli in casa e poi condirli con ...



    Gli anelli di cipolla fritti sono un gustoso contorno a base di anelli di cipolla tuffati in una delicata pastella molto semplice e poi fritti. In questa versione che vi proponiamo non è presente uovo o altro nella pastella che non acqua, sale e farina.   Gli ...



    Gli asparagi e patate novelle al vapore sono un contorno tipicamente primaverile a base di asparagi e patatine novelle. Gli asparagi e patate novelle al vapore sono un contorno sostanzioso, da gustare anche come piatto unico in accompagnamento a mozzarella di bufala o prosciutto ...



    Gli asparagi gratinati sono un contorno primaverile a base di asparagi, cotti e passati sotto il grill del forno a gratinare assieme al Parmigiano Reggiano. Gli asparagi gratinati sono una ricetta ottima per recuperare con gusto asparagi già cotti avanzati. Sono indicati per accompagnare ...



    5 commenti su questa ricetta

    Francy Ancona ha detto:
    Buono e leggero!

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Luigi: la seconda che hai detto. Metti gli spinaci nella pentola senza acqua, se non quella rimasta sulle foglie dopo il lavaggio :-)

    Luigi ha detto:
    Non ho capito se nella pentola occorre mettere acqua abbondante per bollire oppure usare solo l'acqua che resta sulle foglie dopo il lavaggio senza "centrifugare"...

    Barbara Farinelli ha detto:
    @daniela: ottima la frittata preparata in questo modo! :-)

    daniela ha detto:
    ottimi...io metto un pezzetto di dado e una sottiletta.....e alla fine grana come piovesse. Se si dovessero avanzare, faccio una bella frittata per il giorno dopo...

    5 commenti su 5
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web