Tortino patate e fagiolini

    4.5/5 (2 voti)

    Ricette secondi piatti uova

    Tortino patate e fagiolini


    Il tortino patate e fagiolini è una frittata cotta al forno preparata con le patate e i fagiolini cotti al vapore, oppure lessati. Oltre ad essere molto saporito è anche leggero e poco calorico. Si può accompagnare con una bella insalata fresca per ottenere un pasto completo.

    Il tortino patate e fagiolini è ottimo per riciclare patate e fagiolini avanzati dal giorno prima. In questo modo, oltre a riutilizzare degli avanzi, possiamo dimezzare il tempo di preparazione.

    Questo tortino è ottimo sia caldo, sia freddo. Si può gustare anche il giorno dopo. In tal caso conservarlo in frigorifero, ben coperto con pellicola trasparente e lasciarlo per almeno mezz'ora a temperatura ambiente prima di gustarlo.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 372 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora e ½
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizza un formaggio da grattugia vegetariano al posto del Parmigiano Reggiano.

    PREPARAZIONE

    • Lavare le patate sotto acqua fresca corrente e cuocerle per 35 minuti a vapore, oppure lessarle per 30 minuti in abbondante acqua salata.
    • Pulire i fagiolini spuntando le estremità e togliendo i filamenti. Lavarli accuratamente sotto acqua corrente. Cuocerli per 15 minuti a vapore, oppure lessarli per 15 minuti in acqua salata.
    • Quando le patate sono cotte pelarle e tagliarle a cubetti. Fare lo stesso con i fagiolini tagliandoli a pezzetti di un paio di centimetri. Mettere entrambe le verdure in una ciotola, mescolarle delicatamente ed unire un pizzico di sale se si sono cotte a vapore.
    • Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritale con la mezzaluna su un tagliere.
    • Rompere le uova in una ciotola, unire un pizzico di sale, una macinata di pepe, il prezzemolo tritato, il Parmigiano grattugiato (tenendone da parte una manciata) e sbattere con una forchetta. Unire patate e fagiolini e mescolare delicatamente.
    • Foderare una teglia piccolina con un foglio di carta da forno, ungerlo bene con un filo d'olio, quindi mettervi il composto di uova.
    • Cospargere la superficie con il Parmigiano rimasto ed infornare a 200°C per 25 minuti. Prolungare di poco la cottura se occorresse a far dorare in superficie.

    STAGIONE

    Maggio, giugno, luglio, agosto, settembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Come si fa... a pulire i fagiolini?
    Come si fa... a pulire le patate?

    I suggerimenti di barbara

    Se si dispone di una vaporiera a cestelli impilabili mettere le patate in un cestello, avviare la cottura e trascorsi 20 minuti unire l'altro cestello con i fagiolini.

    Per velocizzare la preparazione si possono bollire le patate la sera prima. Conservarle in frigorifero, senza pelarle, fino al momento di utilizzarle. In questo modo il tortino sarà pronto in metà tempo!


    www.lospicchiodaglio.it


    12 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Beatrice: per 2 persone circa 20 centimetri di diametro. Se aumenti le dosi progressivamente un po' più grande.

    Beatrice ha detto:
    Chiedevo cortesemente cosa vuol dire una pirofila "piccolina"? Potete indicarmi le misure? Grazie.

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Maria Cristina: prova con gli asparagi. Ti piacciono? Assieme alle patate e alle uova stanno benissimo!

    Maria Cristina ha detto:
    Ciao questa ricetta è molto invitante. Con che cosa posso sostituire i fagiolini (sono allergica)? grazie mille.

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Chiara: purtroppo non è così. Secondo le indicazioni della Società Italiana di Nutrizione Vegetariana, sono da escludersi dalla dieta anche tutti i formaggi che utilizzano caglio animale, perchè per ottenerlo ne è necessaria l'uccisione, proprio come per ottenerne la carne. Il Parmigiano Reggiano utilizza caglio animale. Per questo anche i vegetariani devono sostituirlo con un formaggio da grattugia con caglio vegetale. Non sono scelte mie, ma indicazioni che seguo :-)

    Trovi tutte le info qui:
    http://www.scienzavegetariana.it/

    Un caro saluto!

    Chiara ha detto:
    Fate attenzione! Un vegetariano può fare questa ricetta!! È il vegano che deve apportare rettifiche, ma oltre che il formaggio deve sostituire anche le uova..

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Rita: poi fammi sapere come ti è venuto! :-)

    Rita ha detto:
    mi piace questa riceeta da provare subito .Grazie

    Barbara Farinelli ha detto:
    @adele: dal punto di vista della sicurezza alimentare sono buoni, ma il sapore ne risente parecchio. Delle due è meglio congelarli prima della cottura, ben lavati, puliti e asciutti.

    adele ha detto:
    Cara Barbara, un consiglio da te. Posso congelare i fagiolini cotti? Le mie amiche mi dicono che dopo non sono più buoni, e vero?

    12 commenti su 12
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web