Frittata ai peperoni

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette secondi piatti uova

    Frittata ai peperoni


    La frittata ai peperoni è un secondo piatto a base di uova, peperoni, olive nere e formaggio tipo Taleggio.

    La frittata ai peperoni è ottima appena preparata, ma anche fredda. Si può conservare per un giorno in frigorifero, ben coperta, e può essere gustata anche fuori casa, accompagnata da insalatina oppure come farcitura di un panino. Ideale quindi per un picnic, ma anche per un pranzo in ufficio.

    INGREDIENTI

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 350 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 30 minuti
    • ricetta vegetariana
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    • Lavare il peperone, tagliarlo a metà e rimuovere il torsolo, i semi ed i filamenti bianchi. Ridurlo a listarelle di un centimetro di larghezza.
    • Scaldare il brodo.
    • In una capace padella (in cui poi cuocere la frittata) mettere l'olio e l'aglio spellato e schiacciato con i denti di una forchetta. Accendere il fuoco e farlo dorare a fiamma vivace.
    • Unire i peperoni e farli cuocere per qualche minuto girando di frequente con un cucchiaio di legno. Togliere l'aglio, unire il brodo, un pizzico di sale, una macinata di pepe, mescolare, coprire e cuocere per 15 minuti a fiamma media.
    • Nel frattempo tagliare il formaggio a cubetti, snocciolare le olive e spezzettarle, lavare le foglie di basilico e spezzettarle.
    • Rompere le uova in una ciotola. Unire un pizzico di sale, una macinata di pepe e sbattere con una forchetta. Mettervi i cubetti di formaggio.
    • Terminata la cottura dei peperoni, unire la passata di pomodoro, le olive ed il basilico. Mescolare quindi unire le uova e mescolare con un cucchiaio di legno per amalgamare gli ingredienti.
    • Abbassare il fuoco al minimo, coprire e lasciar cuocere a fuoco molto dolce dal primo lato per circa 7-8 minuti. Quindi controllare il fondo con una paletta. Quando avrà assunto un bel colore bruno-dorato girarla e cuocerla anche dal secondo lato.
    • Servire, a piacere, calda, tiepida o fredda.

    STAGIONE

    Giugno, luglio, agosto, settembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Come si fa... una buona frittata? Guida fotografica passo passo.


    www.lospicchiodaglio.it


    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web