Questo sito contribuisce alla audience di

PANE AL PANE: i prodigi della lievitazione naturale

News Articoli

PANE AL PANE:  i prodigi della lievitazione naturale

Mangiamo un pane sempre più caro, che dura poco, è ricco di calorie e povero di fibre, talvolta provoca allergie e gonfiore. Tutto questo può cambiare grazie alla neonata associazione Casa del Cibo, che assieme allo storico locale Necci, propone dei Corsi di Panificazione Domestica, con farine bio e pasta madre. Se avete poco tempo e poca dimestichezza, niente paura: il corso è pensato per principianti, e modulato per abbinare il non plus ultra della tradizione con lo stile di vita urbano. Inoltre, imparerete molto di quello che c'è da sapere sulle proprietà delle diverse farine e sui vantaggi organolettici della lievitazione naturale. Infine, i partecipanti riceveranno in dono e si impegneranno a custodire una pasta madre centenaria di ceppo toscano, entrando così a far parte della segreta Confraternita dei Panificatori Urbani.

Due Edizioni: Domenica 6 e Domenica 13 Settembre, ore 10.00 -16.00
Info e prenotazioni: www.casadelcibo.it - casadelcibo@gmail.com - 340.5650473
Accedi al programma dettagliato: http://www.casadelcibo.over-blog.com/article-31088749.html
Contributo: 30€

PROGRAMMA
Ore 10.00 Mani in pasta - puntuali per lasciare tempo alla lievitazione!
Ore 11.00 I popoli del grano - viaggio alle origini dei "chicchi d'oro"
Ore 11.45 Panificazione, biodiversità e salute - qualità delle farine, vantaggi della pasta madre
Ore 12.30 La rivolta dei consumatori - cenni tecnici su autoproduzione, risparmio e fattibilità
Ore 13.00 Buono come il pane - pranzo a tema ideato dal Necci su prenotazione 15 €
Ore 14.30 Infornata e chiacchiere di massaie - Incontro con lo Chef e con altri panificatori
Ore 15.30 Assaggi e cerimonia di distribuzione della pasta madre ai nuovi membri della Confraternita


Le docenti sono gastronome appassionate ed instancabili. Hanno al loro attivo la pubblicazione di un libro sui rischi dell'alimentazione industriale e le alternative di spesa, l'organizzazione di corsi in  collaborazione con la Città dell'Altra Economia e con la Rete per la Decrescita Felice e Lilliput, il coordinamento regionale della rete di volontariato agricolo Willing Workers on Organic Farms, praticano l'autoproduzione di olio, pane, conserve, ortaggi, ed intervengono regolarmente in quanto ricercatrici in incontri e seminari sugli Orti Urbani e sulla conservazione della Biodiversità, oltre a collaborare con il mensile di Agricoltura, Alimentazione e Salute AAM Terranuova.

L'Associazione Casa del Cibo si propone di trattare le diverse questioni che si trovano tra la terra e la tavola, con uno sguardo particolare alla cucina: quella domestica e quella popolare. Cucinare è un lavoro di mediazione alchemica tra il mondo naturale e le comunità umane. Cosa cuciniamo e come lo facciamo esprime il nostro rapporto con l'ambiente e con gli altri.

Che le emozioni si trasmettano negli alimenti, per me è assolutamente evidente (Laura Esquivel) Partendo da questo principio, l'Associazione intende:

  • Riscoprire le cucine domestiche e popolari come principio della gastronomia, raccogliendone gli insegnamenti
  • Coltivare la consapevolezza alimentare sul percorso dalla terra alla tavola
  • Intessere legami tra Roma e le campagne circostanti, valorizzando l'agricoltura contadina
  • Sperimetare in ambito urbano le opere di transizione per il post-petrolio
  • Svelare l'originale intreccio della nostra cultura gastronomica moltiplicando le occasioni di scoperta e di conoscenza della 'roba di altri mondi'
  • Contagiare piccoli e grandi organizzando laboratori di cucina popolare e di cucina etnica con un metodo didattico diverso dalle scuole per chef
  • Costruire un centro internazionale di ricerca e documentazione sul cibo

di Barbara Farinelli, pubblicato il 01/09/2009


www.lospicchiodaglio.it