Questo sito contribuisce alla audience di

Congelare le cozze

di Barbara Farinelli

Rubriche Scuola di cucina La preparazione del pesce

Congelare le cozze è possibile, purché siano molto fresche e vengano prima cotte. Occorre pulirle, metterle in una capace pentola senza ulteriore acqua oltre quella che resta sul guscio dopo l’ultimo lavaggio e farle cuocere su fiamma vivace per 6-7 minuti dalla ripresa del bollore. Scolarle, sgusciarle mettendo i frutti in una ciotola, coprili e farli raffreddare.
Riporre le cozze in sacchetti freezer nuovi, quindi molto ben puliti. Fare uscire quanta più aria possibile, quindi chiuderli e riporli nel congelatore, che deve avere una temperatura di almeno -18°C. Si possono così conservare 6 mesi e sono ottime per la preparazione di pasta, risotti, sughetti ed anche sulla pizza.

Ricordarsi di:

  • annotare con un pennarello indelebile la data di congelamento sui sacchetti freezer, aiuterà a controllare entro quanto consumare le cozze. Scrivere anche la data di scadenza. Ricordare sempre che il congelatore non conserva gli alimenti in eterno!
  • annotare anche cosa si sta congelando (a volte è difficile distinguere di cosa si tratta!) e le porzioni o il peso;
  • quando si ripongono i sacchetti nel congelatore fare attenzione a non appoggiarli a diretto contatto con altri alimenti già congelati, altrimenti si rischia di scongelarli parzialmente e favorire così la proliferazione batterica;
  • per limitare al massimo il dentro-fuori freezer preparare già gli alimenti in sacchetti da porzione;
  • non scongelare le cozze a temperatura ambiente, così facendo infatti la zona superficiale si scongela prima di quella interna e prima che l’intero alimento sia completamente scongelato si sarà formata una discreta carica batterica. Scongelare utilizzando il forno a microonde o lasciando l’alimento nel frigorifero. In questo caso però ricordarsi di spostarlo dal freezer al frigorifero almeno 12 ore prima. Alcuni alimenti possono invece essere cotti direttamente senza essere scongelati;
  • una volta scongelato l’alimento occorre consumarlo entro un giorno. Non congelare mai un alimento due volte.


Altre indicazioni:




www.lospicchiodaglio.it