Questo sito contribuisce alla audience di

Alimentazione per una leggera forma di colite

di Dott.ssa Letizia Saturni

Rubriche II nutrizionista risponde Alimentazione e salute

Domanda

Salve,
sono una ragazza di 24 anni, alta 1.70 e di peso 56 kg. Da 2 anni circa ho quasi ogni giorno dolore e gonfiore allo stomaco. La mia alimentazione è molto sana, (frutta e verdura) bevo tanta acqua, e faccio una leggera attività fisica. Poi di recente ho fatto una visita per verificare l'intolleranza al lattosio, ma non lo sono! Il medico generico mi ha detto che ho una leggera colite... ma cosa posso fare per limitare i sintomi fastidiosi? Devo evitare cibi o bevante? Esiste qualche rimedio?

Grazie della disponibilità!!
Manuela da Catania


Risposta

Salve Manuela.

Posso darti qualche indicazione generica su alimenti da limitare o evitare poiché più comunemente peggiorano i sintomi della colite:

  • dolcificanti (sorbitolo, fruttosio, ...);
  • marmellata;
  • frutta: pesche, pere, prugne;
  • verdura: cavoli, carciofi, spinaci, cipolla, rucola, cetrioli, sedano;
  • fibra alimentare e cibi integrali (in alcuni soggetti migliorano la situazione, in altri la peggiorano);
  • spezie;
  • caffè, tè, Coca Cola e bevande contenenti caffeina;
  • bibite gassate.

Altri alimenti sono a rischio perché ricchi di sale (dadi per brodo, insaccati) infatti inducono a bere più del dovuto. Sono da preferire piatti semplici, non elaborati, da gustare senza fretta, in ambiente sereno. Masticare lentamente.

L'attività fisica (moderata e poi intensa) può essere utile ad allenare l'intestino a una motilità fisiologica. Limitare i fattori di stress o una loro migliore gestione è poi la migliore arma contro la colite.

Un caro saluto
Dott.ssa Letizia Saturni

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

6 consigli di salute e benessere se sei dello Scorpione

Cibi sani, strategie relax e dritte fitness per la donna dello Scorpione: carismatica e imprevedibile

Vai all'articolo »