Questo sito contribuisce alla audience di

La mia dieta è troppo restrittiva e mi lascia perplessa

di Barbara Farinelli

Rubriche II nutrizionista risponde Devo dimagrire

Domanda

Gentile dottore, le scrivo per farle sapere che ho incominciato la dieta dopo aver consultato una biologa/nutrizionista. Le premetto che sono una persona che soffre di varie patologie tra cui ipertensione arteriosa, cardiopata, ipotiroidismo e fibromialgia. Giornalmente assumo farmaci, tra questi anche cortisone.

Il problema è il seguente: la dieta che la dottoressa mi ha prescritto mi lascia un po' di dubbi. Sottolineo che sono alta cm 167 e peso attualmente 103 kg. La colazione consiste in 2 fette biscottate ed un tè verde... lo spuntino del mattino una carota... il pranzo una fettina da 150 gr. Con 100gr. di verdure e 30 di pane... pomeriggio un frutto... sera, pomodori e mozzarella. Udite... udite... domenica mi mette 50 gr. di pasta e mi toglie spuntini e colazione. Ovviamente per me che sono una mamma che si sveglia alle 6.30 e che dopo aver portato i figlia a scuola deve andare a lavorare... una colazione del genere mi crea dei grossi problemi in quanto mi sento debole ed affaticata già a mezza mattina... calcolando anche che solitamente posso pranzare alle 15.00. Quindi ritengo che oltre che un po' troppo restrittiva sia anche noiosissima. Aggiungo che mi ha richiesto la perdita di 40 kg per Natale... e che vuole eliminare tutti i farmaci che assumo. Cosa ne pensa?

Cordiali saluti
Giulia da Taranto


Risposta

Carissima Giulia,

non è mio costume giudicare il piano nutrizionale prescritto da una collega soprattutto perché al contrario di me, la nutrizionista che la segue ha avuto la possibilità di conoscere nel dettaglio la sua storia clinica ed alimentare per cui aveva a disposizione tutti gli elementi necessari per prescriverle una correzione alimentare equilibrata.

Posso però certamente esprimere un parere sull'alimentazione che mi descrive che se realmente si dovesse basare solo su quello che mi riporta è da considerarsi assolutamente inadeguata e nutrizionalmente non equilibrata in quanto carente di proteine ad elevato valore biologico, di giuste quantità di carboidrati e grassi. Spero inoltre che non mangi tutte le sere pomodoro e mozzarella, tutte le mattine carote e tutti i giorni una fettina con 30 grammi di pane, perché se così fosse non andrà lontano. Se poi consideriamo che lei è anche un soggetto ipotiroideo (presumibilmente in cura con terapia ormonale sostitutive, EUTIROX) una alimentazione eccessivamente ipocalorica potrebbe rallentare ulteriormente il suo metabolismo con conseguente perdita di peso attribuibile a perdita di liquidi, massa muscolare e non di grasso corporeo.

Sta monitorando che il peso che perde è effettivamente rappresentato da massa grassa? Se si, bene! Se no, MALISSIMO!

Purtroppo da questa postazione virtuale di più non posso dirle.
Serena giornata
Dott. Luigi Schiavo

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

La Dieta Dukan dei 7 giorni

Ogni giorno della settimana si aggiunge un gruppo di alimenti, fino ad arrivare al weekend (relativamente) libero. E poi si ricomincia con lo schema della scala nutrizionale

Vai all'articolo »