Questo sito contribuisce alla audience di

Ho dei problemi con il forno ventilato

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Padelle, pentole, elettrodomestici

Domanda

Salve,

io ho un forno ventilato, comperato un anno fa, ha solo una funzione quella del ventilato e non anche elettrica, so che il termostato serve a tenere sempre la stessa temperatura, ma mi succede che quando faccio le torte, in specie il pan di spagna, durante la lievitazione del dolce il termostato si spegne perchè ha raggiunto la temperatura desiderata, per riaccendersi dopo qualche minuto: In quel momento il dolce si raffredda e si affloscia come un palloncino, così ottengo una bella frittata.
Cosa devo fare perchè questo termostato non si spenga e mi rimanga una temperatura costante? E poi perchè mi cuoce molto più da un lato rispetto ad un altro?
Ero molto più contenta del forno elettrico, questo non mi piace affatto.

Grazie per la risposta
Rosaria da Lainate (Milano)


Risposta

Ciao Rosaria

Il termostato è un dispositivo che serve a controllare la temperatura del forno. Non è corretto dire che il termostato si spegne, è corretto invece dire che il termostato spegne il forno quando è arrivato alla giusta temperatura e lo riaccende prima che il forno si raffreddi troppo. Un buon termostato mantiene la temperatura del forno costante proprio per evitare che le pietanze poste all'interno si sgonfino o cuociano male.

Purtroppo non c’è nulla che tu possa fare per controllare il termostato in quanto funziona automaticamente. Potresti provare a contattare l’assistenza del forno e sottoporre loro il tuo problema: può darsi che il tuo forno sia difettoso ed essendo ancora in garanzia (che è minimo di due anni) devono riparartelo gratuitamente.

Anche il problema della cottura non uniforme può dipendere da un difetto del forno, che potrebbe scaldare di più da un lato che dall’altro. E’ però un fenomeno strano nel forno ventilato perché la ventilazione serve proprio per mantenere una temperatura uniforme.

Devo però anche dirti che per il Pan di Spagna la cottura ventilata non è molto indicata, ma occorrerebbe un forno tradizionale. Mi hanno scritto diverse persone che con il forno ventilato hanno ottenuto dolci molto bassi. La ventilazione, infatti, non è indicata per tutte le preparazioni.

Il forno ventilato ha la particolarità di utilizzare l'aria in ausilio del calore per cuocere i cibi. Tale funzione permette di cuocere in maniera più uniforme (soprattutto se si mettono più pietanze contemporaneamente) e più velocemente, ma di contro tende a seccare i cibi. E' pertanto indicato per quelle preparazioni che devono cuocere rapidamente ed asciugare, come ad esempio le meringhe, i biscotti o i piatti che devono gratinare in superficie. Non andrebbe invece utilizzata per le cotture ad alto tasso di umidità, come le carni, i pesci, il pane e la pizza. Talvolta, nella cottura dei dolci, si hanno problemi come quello da te descritto.

Per il futuro, ti consiglio di acquistare un forno che ti consenta di cucinare sia con il ventilato, sia senza la ventola in funzione (cottura tradizionale). Ce ne sono tantissimi in commercio e la differenza di prezzo è davvero minima.

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it