Trova ricetta

Cavolfiori gratinati

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette contorni

    Cavolfiori gratinati


    I cavolfiori gratinati sono un ricco contorno di cavolfiori al forno con besciamella e gratinatura di Parmigiano. La deliziosa crosticina che si forma è messa in risalto dal sapore del cavolfiore e l'insieme ha un gusto così particolare da essere apprezzato anche da chi solitamente non ama questo ortaggio.

    I cavolfiori gratinati proposti in genere come contorno possono anche essere un antipasto, dimezzandone le dosi, da servire in piccole pirofiline monoporzione, oppure come secondo piatto a seguito di un primo piuttosto corposo. In tal caso si accompagnano ottimamente ad un'insalata di rucola.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 250 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 30 minuti
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizzare un formaggio da grattugia vegetariano al posto del Parmigiano Reggiano.


    PREPARAZIONE

    1. Pulire il cavolfiore eliminando le foglie e staccando le cimette dal torsolo. Sciacquare le cimette sotto acqua fresca corrente.
    2. Cuocere le cimette del cavolfiore a vapore (10 minuti nella vaporiera sopra o dentro la pentola, 20 minuti nella vaporiera elettrica) oppure lessarle in acqua salata per 15 minuti.
    3. Ritirare delicatamente per non rompere le infiorescenze. Metterle in una ciotola e condirle con un filo d'olio. Se si sono cotte a vapore unire anche un pizzico di sale fino. Mescolare delicatamente.
    4. Preriscaldare il forno accendendo a 200° C accendendo le resistenze sia sopra, sia sotto.
    5. Imburrare una pirofila da forno e riporvi delicatamente le cimette di cavolfiore.
    6. Versare la besciamella a filo uniformemente, quindi cospargere con il Parmigiano grattugiato.
    7. Infornare fintanto che i cavolfiori non si saranno uniformemente dorati.
    8. Attendere 5 minuti prima di servire.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, marzo, settembre, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    E' possibile preparare i cavolfiori gratinati in anticipo, coprirli bene con pellicola trasparente, e gratinarli solo al momento di servirli. Si possono conservare prima di gratinarli anche per un giorno, in frigorifero.

    Anche una volta gratinati si possono conservare, sempre ben coperti, in frigo. Al momento di consumarli scaldarli nel forno ventilato.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La scarola pinoli e olive nere è un contorno goloso, in cui il sapore caratteristico della scarola viene messo bene in evidenza dalla sapidità delle olive e dall'aroma dei pinoli. Il tutto esaltato dalla ricotta salata. La scarola pinoli e olive nere è un ...



    I cavolfiori olio e sale sono la preparazione più semplice per la preparazione dei cavolfiori, che dopo essere stata lessati o cotti a vapore vengono semplicemente conditi con olio extravergine di oliva, sale e spicchi d'aglio. I cavolfiori olio e sale così preparati si ...



    L'insalatina di mais e finocchio è una semplice insalata di finocchio cubettato e mais sgranato, tipica del periodo di fine estate, quando è possibile reperire le pannocchie fresche che possono essere sgranate e cotte a vapore, oppure lessate.   L'insalatina di mais e finocchio è ottima come accompagnamento ...



    L'insalata di peperoni e fagioli è un contorno sostanzioso, adatto anche come secondo piatto leggero dopo un pranzo o una cena con un primo particolarmente ricco. Unisce il sapore forte e caratteristico dei peperoni a quello più neutro e dolce dei fagioli bianchi. Vanno bene sia ...



    Le cime di rapa ripassate sono un contorno tipico pugliese, che prevede la cottura delle cime di rapa in acqua bollente salata e poi un passaggio in padella con aglio, olio e peperoncino. Il piatto è molto semplice, ma ricco di sapore. Le cime di rapa ...



    La verza saltata in padella è un contorno in cui la verza cotta viene insaporita facendola saltare in padella con olio e aglio. Se vi piacciono i sapori piccanti potete anche aggiungere del peperoncino. La verza saltata in padella è ottima per riciclare della verza cotta ...



    2 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Mark: ottima!

    Mark ha detto:
    http://cucinarecongusto.altervista.org/cavolfiori-gratinati-in-salsa-mornay/ mi fate sapere se vi piace la mia versione ? :)

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web